Il litorale del Miglio d’Oro fa sistema e punta sulla Blue Economy

PORTICI (NA) - Scommessa vinta per il litorale del Miglio d’Oro che in un’unica mattinata riesce a mettere a sistema alcuni dei pilastri fondanti della Blue Economy: quelli del recupero e tutela del mare e della costa. In contemporanea è stato aperto il nuovo waterfront di Portici e, a seguire, il varo del battello “Miglio d’Oro”, vero e proprio laboratorio galleggiante realizzato dal gruppo anconetano Garbage Group dotato di propulsione. full electric che svolgerà la sua missione di pulizia, disinquinamento e monitoraggio degli specchi acquei del litorale in un’ottica di sostenibilità a 360 gradi producendo zero emissioni. L’imbarcazione è stata finanziata nell’ambito della Strategia di Sviluppo Locale del FLAG Litorale Miglio d’Oro misura 4.63 PO FEAMP Campania 2014/2020 per il ripristino della biodiversità in ambienti acquatici. Un dialogo fortemente voluto da enti e istituzioni del territorio a tutto vantaggio ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Nautica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Seadeck 6
Nautica

Seadeck 6 lo yacht “gentle at sea”

AVIGLIANA – Il suo debutto in acqua è avvenuto durante il Salone Nautico di Venezia 2024: Seadeck 6 è il capostipite della nuova Serie Seadeck di Azimut, la prima Serie di…
imat patente nautica
Nautica

Patente nautica: ora si può anche all’IMAT

CASTEL VOLTURNO – La patente nautica si potrà conseguire anche all’IMAT che ha ottenuto l’accreditamento come scuola nautica con il riconoscimento dell’Ente provinciale di Caserta. La divisione diporto del Centro…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar