Connect with us

Porti

Manfredonia cresce nonostante la pandemia

L’entrata in funzione delle Zes e della Zona franca doganale renderà lo sviluppo ancora più roseo

Pubblicato

il giorno

caratterizzazione ambientale Bacino alti fondali porto manfredonia
MANFREDONIA - Il porto di Manfredonia cresce nonostante la pandemia registrando una crescita costante e importante, sia nei flussi delle merci sia nel numero degli accosti. Le statistiche relative al mese di Febbraio 2021, confermano lo scalo snodo nevralgico e strategico nella rete logistica nazionale. In raffronto con lo stesso periodo del 2019, considerata l’anomalia rappresentata dal 2020, risulta particolarmente significativo il dato relativo ai flussi delle merci in colli: +140,1%. Aumentano in maniera significativa le tonnellate totali delle merci: +57,2% (nel bimestre Gennaio- Febbraio 2021 sono state movimentate 132.659 tonnellate totali, contro le 84.370 del 2019) di cui +6,2% le rinfuse liquide e +64,8% le rinfuse solide. Se si guardano gli accosti il dato è positivo con un +57,9% (30 nel bimestre 2021 contro i 19 del 2019). Nel solo mese di Febbraio 2021, nello scalo sipontino, sono state movimentate 65.027 tonnellate di merci...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Accessibilità stradale e ferroviaria al bacino portuale di Pra’

Lunedì l’inizio dei lavori, con alcune chiusure ai caselli

Pubblicato

il giorno

pra
GENOVA - Con la conclusione degli interventi propedeutici di avvio cantiere, lunedì 29 Novembre inizieranno i lavori infrastrutturali per migliorare l’accessibilità stradale e ferroviaria al bacino portuale di Pra'. In questo modo si cercheranno di raggiungere due obiettivi: migliorare la separazione della viabilità urbana da quella portuale rendendo più fluido il traffico pesante diretto in porto e ridurre l’emissione di CO2 aumentando la capacità di movimentazione ferroviaria del parco a servizio del terminal Psa Pra’. Qui, dal 2018 ad oggi l’emissione si è ridotta notevolmente grazie al rafforzamento dell’intermodalità. Il nuovo assetto include la demolizione dell’attuale viadotto all’uscita del casello autostradale di Genova Pra’ e la successiva costruzione di un nuovo viadotto a 3 corsie che metterà in collegamento diretto le aree operative del Terminal con la rete autostradale. Per permettere i lavori program...
Continua a leggere

Porti

Civitavecchia: entrate in linea con previsione

Approvata modifica per la sosta temporanea delle merci nel porto

Pubblicato

il giorno

Ottimo periodo piano di sviluppo Civitavecchia
CIVITAVECCHIA - La seduta del Comitato di gestione dell’AdSp del mare Tirreno centro settentrionale presieduta da Pino Musolino, ha preso in esame l'esito del monitoraggio delle entrate al 30 Settembre 2021, dichiarate, per quanto riguarda quelle accertate, in linea con la previsione di bilancio. La discussione si è aperta sull'atto di indirizzo strategico della banchina 24 con l'approvazione all'unanimità del regolamento per l'esecuzione delle operazioni e dei servizi portuali sulla predetta banchina. L'istruttoria dell'atto è partita da una fotografia operativa delle merci convenzionali (rinfuse, merci in colli, special cargo) movimentate sulla banchina, individuando 5 aree da adibire ad operazioni portuali e su cui depositare merci ai sensi dell'articolo 50 del Codice della navigazione...
Continua a leggere

Porti

Brindisi naviga verso il nuovo Piano regolatore portuale

Patroni Griffi: “Non può essere fermo al 1975, ma al passo con i tempi”

Pubblicato

il giorno

brindisi
BRINDISI – Con il completamento della squadra di supporto della Sogesid che dovrà accompagnare l’Autorità di Sistema portuale del mar Adriatico meridionale nella composizione dello strumento pianificatorio necessario per ridefinire l’assetto generale dello scalo brindisino, comprese le opere di grande infrastrutturazione, si va sempre più verso il Piano regolatore portuale del porto di Brindisi. La società “in house” dei Ministeri della Transizione Ecologica e delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, ha individuato venti figure professionali tra ingegneri, architetti, biologi e paesaggistici, attraverso tre gare ad evidenza pubblica. La prima per il supporto tecnico specialistico sugli aspetti trasportistici e idraulici marittimi, una seconda dedicata al supporto sugli aspetti di pianificazione portuale, marittimi e strutturali, la terza per individuare i professionisti in ambito di Valutazione ambiental...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi