Marevivo: “Servono i decreti per attuare la Legge Salvamare”

marevivo
ROMA - Il 10 Giugno 2022 entrava in vigore la Legge Salvamare, un traguardo importante raggiunto anche grazie al contributo di Marevivo, “perché -dicono dall'associazione Onlus- finalmente si consente ai pescatori di portare a terra la plastica recuperata con le reti invece di scaricarla in mare e di poter installare sistemi di raccolta di rifiuti in linea con i principi dell’economia circolare e come richiesto dall’Unione europea”. Ma, scrive ancora l'associazione in una nota, dopo 9 mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, “la Legge Salvamare è ancora inattuabile”. “Non bastano più le buone intenzioni e le parole. Servono i fatti!” Nello specifico riferendosi ai fatti, Marevivo pensa all’emanazione dei decreti attuativi necessari per avviare questo processo virtuoso ponendo un freno ai rischi per l’ambiente che ci circonda e per la vita quotidiana dei cittadini. “I fatti so...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar