Mediterraneo e geopolitica al Port&Shipping Tech

GENOVA - Mediterraneo e geopolitica protagonisti di In The Med, sessione d’apertura della XIII edizione di Port&ShippingTech, moderata da Paolo Quercia, direttore di GeoTrade e introdotta dall’ammiraglio Nicola Carlone, comandante generale delle Capitanerie di Porto- "Le previsioni dicono che il Mediterraneo continuerà a essere centrale, la seconda area per crescita nei prossimi 5 anni dopo la Cina”. Afferma Alessandro Panaro, capo servizio Maritime Economy, SRM Studi e Ricerche per il Mezzogiorno. “Ma come sistema Italia abbiamo da sempre un problema di posizionamento, non solo a causa della pandemia, lo rivela tutta una serie di indicatori sulla qualità e l'efficienza”. Si è quindi parlato di logistica nel Mediterraneo e non poteva certo mancare l’intervento di Guido Nicolini presidente di Confetra. “Una buona logistica è il boost dell'economia dei Paesi, ma per fare una...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

nola
Logistica

Interporto Nola: comincia bene il 2024

NOLA – L’Interporto di Nola continua a crescere in tema di intermodalità. Dopo la stasi dello scorso anno e dei primi mesi 2024, sono stati attivati, e poi anche potenziati,…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar