Msc trasforma alcune navi da 14.000 teu in Ulcv

PARIGI - Sembra tornare in auge la pratica di sottoporre a lavori le navi portacontenitori per renderle più grandi, come dimostra l'intenzione di Msc di trasformare alcune navi da 14.000 teu in mega navi (Ulcv - Ultra Large Container Vessel) dalla capacità nominale di 17.000 teu. Secondo Alphaliner la trasformazione avverrà nei cantieri cinesi Qingdao Beihai Shipbuilding Heavy Industry (Bsic), che già hanno siglato un accordo con Msc per potenziare nove unità più due in corso di trattativa. L'operazione dovrebbe prevedere l'inserimento di una sezione mediana di trenta metri che porterebbe quindi la lunghezza delle navi da 365 a circa 400 metri: secondo Alphaliner ciò aggiungerebbe il 20% alla capacità nominale della nave. Sulla base del design delle unità Msc costruite in Sud Corea, Alphaliner calcola che con le operazioni di "allungamento" una nave da 14.000 teu vedrebbe la propria capacità di stiva aumentata fino a 15.496 teu con ulteriori 1.500 slots potenzialmente disponibili...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

houthi
Shipping

Nuovo attacco Houthi a una nave greca

ROMA – Secondo quanto si legge negli ultimi aggiornamenti dal Mar Rosso del Comando Centrale degli Stati Uniti nella giornata di ieri, i ribelli Houthi avrebbero lanciato cinque missili balistici…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar