Negli scali Usa previsto aumento teu in import

Garden City Terminal 15-03-13WASHINGTON - (M. B.) A Marzo il volume delle merci containerizzate importate dai maggiori porti degli Stati Uniti, è previsto aumentare del 2,3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, nonostante i tagli alle spese federali che potrebbero determinare un rallentamento delle operazioni doganali e conseguentemente della movimentazione delle merci, secondo il rapporto mensile Global Port Tracker pubblicato dalla National Retail Federation (Nrf) in collaborazione con Hackett Associates. «I rivenditori sono consapevoli dell’impatto che i tagli sulle operazioni doganali avranno nei porti e di conseguenza stiamo lavorando per ridurre al minimo le difficoltà di approvvigionamento» ha dichiarato Jonathan Gold, vice presidente ”Nrf”.
A tale proposito, il segretario alla Sicurezza ...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar