Connect with us

Notizie dal mondo

Nel Mediterraneo la più grande innondazione del pianeta

Studio di Università Malta e Ogs Trieste

Pubblicato

il giorno

TRIESTE - Quasi sei milioni di anni fa nel Mar Mediterraneo si è verificata la più grande inondazione del pianeta: un’alluvione catastrofica in cui l’acqua, passando dallo Stretto di Gibilterra, ha inondato tutto il bacino mediterraneo. Lo testimonia uno studio recentemente pubblicato sulla rivista ”Scientific Reports” guidato da Aaron Micallef (Università di Malta) e da Angelo Camerlenghi (Ist. Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale-Ogs), e che ha coinvolto altri ricercatori Ogs, e di Ictja-Csic (Spagna), Università di Brest/Cnrs (Francia), di Catania, di Kiel e Geomar (Germania). Il team internazionale ha dimostrato che l’alluvione, nota come Zancleana, ha messo fine alla cosiddetta Crisi di Salinità Messiniana, un periodo in cui, 6 milioni di anni fa, il Mar Mediterraneo si trasformò in un gigantesco lago salino a causa del restringimento della sua connessione con l’Oceano Atlantico e dell’intensa evaporazione. Una delle teorie proposte per spiegare il ritorno del Mar...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nautica

Visione di lungo termine per Cala de’ Medici

Matteo Italo Ratti fa il punto della situazione

Pubblicato

il giorno

visione di lungo
ROSIGNANO - “Una visione di lungo termine, che arriva fino al 2024, con attività di gestione e manutenzione e azioni di promozione nazionale e internazionale per un porto considerato tra i migliori in Italia”. Ad un mese di distanza dalla scadenza del Cda in carica e il conseguente rinnovo degli organismi di direzione di Marina Cala de’ Medici, uno dei porti di eccellenza della Toscana, l’Ad Matteo Italo Ratti fa il punto sulla visione e sul modello della marina che – dal 2012, anno dell’acquisto della gestione portuale -, è stata interessata da un progressivo progetto di rilancio giunto, in questa fase, al consolidamento di quanto ottenuto grazie a una visione aperta al confronto con altri porti guida del Mediterraneo. “Attualmente Marina Cala de’ Medici si propone come una struttura molto vicina ad un resort: i soci e i diportisti con le proprie imbarcazioni possono passare una vacanza in un ambiente riservato e prot...
Continua a leggere

Nautica

La cantieristica nautica resiste al Covid

Con una produzione per 2,8 miliardi di euro, in crescita del 12,7%

Pubblicato

il giorno

cantieristica nautica
MILANO - Il mercato italiano della cantieristica nautica resiste al Covid-19. Questa, in sostanza, l’anticipazione del report dedicato al mondo della nautica a cura di Deloitte. “Istituzioni, imprenditori e investitori devono fare squadra per seguire quella rotta che garantisca alla nautica da diporto un ulteriore salto dimensionale. La bussola è rappresentata dalla capacità di differenziazione della gamma dei prodotti, dalla sostenibilità e dall’innovazione di design. Saranno queste le principali leve di impulso dello sviluppo della domanda di mercato, non a caso diversi cantieri nautici internazionali stanno già ampliando il loro piano di investimenti su queste rinnovate direttrici di business per non farsi cogliere impreparati una volta superata la pandemia”. Lo dichiarano Antonio Solinas, AD del Financial Advisory di Deloitte, e Tommaso Nastasi, Partner Deloitte, presentando un’anticipazione del rapporto. “Dal report è emerso – hanno proseguito Solinas e Nastasi anticipando p...
Continua a leggere

Nautica

Laurence Martin al webinar di Atena

Sulla rinascita della nautica dopo la crisi pandemica

Pubblicato

il giorno

Laurence Martin
ROMA - Anche Laurence Martin, segretario generale della Federazione del Mare, ha partecipato al webinar “La rotta della nautica: economia, salute, ambiente e futuro”, nel corso del quale si è discusso sui fattori che possono animare gli anni della rinascita del mondo della nautica dopo la crisi pandemica. Il convegno on line è stato organizzato dalla Sezione della Spezia di Atena (Associazione Italiana di  Tecnica Navale), in collaborazione con il DLTM (Distretto Ligure delle Tecnologie Marine) e SEA FUTURE 2021, il 16 Giugno. Nel suo intervento introduttivo, Laurence Martin ha illustrato la strategia 2021-2027 dell’Unione europea per il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo di trasformare l'economia blu dell'UE, per un futuro sostenibile, con azioni concrete da attuare entro 2030 e 2050 che coinvolgono tutti i segmenti del cluster marittimo italiano. Un percorso che di recente ha registrato un’accelerazione significativa. “Parliamo del Green Deal che si prefigge tre obiettivi...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi