Oitaf, il libro bianco del trasporto merci pericolose

ROMA - Una panoramica sullo stato dell’arte del trasporto merci pericolose, che per loro stessa natura possono arrecare grave danno sia alla salute dell’uomo che all’ambiente. E’ questo il fulcro del Libro Bianco del Trasporto ADR, realizzato da OITAF - Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti e Farmaci, in collaborazione con il MIT che ha fornito il database. Sono circa 11.000 i veicoli cisterna circolanti attualmente in Italia, dedicati al trasporto di materie liquide, gassose, in polvere o granulari e soggetti a particolari prescrizioni nelle fasi di costruzione, controllo, riempimento e utilizzo. “Con il Libro Bianco del Trasporto ADR, per la prima volta ampliamo il nostro raggio di interesse ed azione oltre il trasporto a temperatura controllata di alimenti e farmaci – ha dichiarato Clara Ricozzi, Presidente di OITAF – Secondo gli ultimi dati pubblicati da Federchimica, le merci pericolose rappresentano il 5,...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

strade autostradali Di Pasquale conftrasporto 20 milioni
LogisticaTrasporto

Strade liguri: cambio di gestione

TORTONA – Novità sulle strade liguri per quel che riguarda la concessione di alcuni tratti autostradali. Nello specifico Concessioni del Tirreno (CdT) subentra a Salt nella gestione delle tratte A12 Sestri…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar