Più competitivo il trasporto intermodale a Trieste

austria cura del ferro
TRIESTE - Ha preso avvio nei giorni scorsi a Trieste il progetto Comodalce “Enhancing COordination on multiMODAL freight transport in CE”, che mira a rendere il trasporto intermodale più efficiente e competitivo attraverso l’adozione di tecnologie innovative. Comodalce, co-finanziato dal Programma Interreg Central Europe, ha un budget di 1,96 milioni di euro, di cui 281 mila a favore dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico orientale capofila del progetto, e una durata di 36 mesi. Tra i partner i principali porti e interporti europei: La Spezia, Koper, Rostock, Gdynia, Verona e Budapest. Sulla base dell’analisi della situazione attuale e utilizzando come benchmark le migliori pratiche internazionali nel settore, i partner di progetto elaboreranno dei piani di sviluppo a medio e lungo termine che verranno attuati tramite concrete azioni pilota. Sfruttando le nuove tecnologie e lo scambio dati tra diversi attori, il trasporto delle merci via treno diventerà più ef...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

salerno
Porti

Salerno potenzia il Molo 3 Gennaio

SALERNO – L‘Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno centrale ha consegnato a fine Giugno il cantiere che ha dato il via al consolidamento e adeguamento funzionale del lato di…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar