Connect with us

Politica

Ponte Morandi: sui tempi scommesse aperte

Partiti da… sei mesi! siamo già arrivati a due anni

Pubblicato

il giorno

Livorno ghianda Morandi peretola vada elettricità micro tunnel
LIVORNO (r. r) - Proprio pochi giorni fa, il 4 Ottobre, ricorreva l’anniversario dell’inaugurazione dell’autostrada del Sole (A 1), da Milano a Napoli attraverso Bologna, Firenze e Roma, che, con 759,4 km è tutt’ora la più lunga in esercizio. I lavori furono avviati il 19 Maggio 1956 e, con i suoi 853 ponti, viadotti e strutture simili, 572 cavalcavia e 38 gallerie, alcune delle quali assai lunghe, l’Autosole fu senz’altro un’opera incredibilmente ardita e, per diversi aspetti, ancora oggi di avanguardia, portata a temine in poco meno di otto anni (sic!), addirittura con un piccolo anticipo sui tempi previsti. Il collaudo del ponte sul Po fu eseguito con il passaggio di dieci carri armati dell’esercito, e venti camion carichi di pietrisco. Allora il Pil cresceva a due cifre e non c’erano le regioni. Per tornare alla triste realtà dei nostri giorni, ricordate i “ricostruiremo il ponte in sei mesi” pronunciato da più parti all’indomani del tragico collasso del viadotto Morandi ...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Brexit: Ue informa aziende su norme doganali

In caso di eventuale ”no deal” il 30 Marzo

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

BRUXELLES - La Commissione europea intensifica da oggi l’attività informativa nel settore delle dogane e delle imposte indirette, come l’Iva, per sensibilizzare le imprese europee sull’eventualità di un’uscita senza accordo del Regno Unito dall’Unione europea il 30 Marzo prossimo. La campagna di sensibilizzazione avviata oggi è una delle iniziative di preparazione a un’eventuale uscita del Regno Unito dall’Unione europea senza accordo che la Commissione porta avanti conformemente alle conclusioni del Consiglio europeo (Articolo 50) del Dicembre 2018, con cui le è stato chiesto d’intensificare i preparativi per far fronte ad ogni evenienza. Scopo della campagna è contribuire ad informare le imprese intenzionate a mantenere rapporti commerciali con il Regno Unito dopo il 30 Marzo sugli interventi necessari per agevolare per quanto possibile la transizione. Per mettere gli operatori economici dell’Ue al riparo da gravi perturbazioni è indispensabile prepararli al fatto che il Regno ...
Continua a leggere

Politica

A primavera elezioni per il nuovo Parlamento europeo

Tajani: dobbiamo cambiare l’Europa e renderla più efficace

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

BRUXELLES - La prossima primavera, centinaia di milioni di europei eleggeranno un nuovo Parlamento europeo. Il presidente Antonio Tajani, evidenzia che ”i cittadini dell’Unione europea valuteranno attentamente i candidati e i programmi prima di prendere decisioni che plasmeranno il nostro Continente negli anni a venire. L’Ue, un progetto comune unico fondato sulla cooperazione pacifica, è minacciata da coloro che vogliono distruggere quello che abbiamo conquistato insieme”. Tale atteggiamento è in controtendenza rispetto ai recenti sondaggi che indicano un aumento del sostegno all’Ue dell’opinione pubblica. Per la prima volta, il 48% dei cittadini europei ritiene che “la loro voce abbia un peso in Europa”. Sebbene sussistano differenze tra gli Stati membri, ciò rappresenta un aumento complessivo del 10% nel corso degli ultimi dieci anni. ”Tuttavia, c’è ancora molto lavoro da fare - prosegue Tajani -. Dobbiamo cambiare l’Europa e renderla più efficace, rispondendo alle preoc...
Continua a leggere

Politica

Confetra: sulla Tav la parola torni al Parlamento

Analisi costi/benefici secondo i parametri fissati dalle norme

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Confetra
ROMA - L’analisi costi/benefici della Tav sta generando una serie di reazioni, tra le quali quella di Confetra. ”Come prevede la nostra Costituzione sarà il Parlamento a decidere sulla sorte della Tav Torino Lione, essendo questa infrastruttura il contenuto di un trattato internazionale tra Unione europea, Francia e Italia ratificato già ben quattro volte in quattro diverse legislature. Il tutto nell’ambito del programma comunitario relativo al Ten-T Network e alle politiche transfrontaliere dei Corridoi”, si legge in una nota della Confederazione guidata da Nereo Marcucci. ”Speriamo prevalga il buon senso, la volontà di sostenere lo sviluppo della logistica, l’affidabilità internazionale del Paese, la sostenibilità ambientale dei traffici merce, l’occupazione. Le analisi costi/benefici, in ambito trasportistico, vanno condotte secondo le linee guida europee, tra l’altro recepite anche in Italia nello specifico Decreto Ministeriale del 2017 relativo alla Valutazione ex ante d...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi