Connect with us

Porti

Livorno: Nogarin, da Tar sì a mia presenza in Comitato

‘Sentenza storica, schiaffo a ministero Trasporti e Autorità

Pubblicato

il giorno

Filippo Nogarin
LIVORNO  - "Il Tar della Toscana ha emesso una sentenza destinata a riscrivere i rapporti tra la città di Livorno e il suo porto. Il tribunale ha dato infatti il via libera alla mia designazione all'interno del Comitato di gestione dell'Autorità portuale del Mar Tirreno nord ovest, annullando la nota del 25 agosto 2017 con cui il presidente dell'Authority Stefano Corsini aveva respinto la mia nomina nomina". Lo ha annunciato su facebook il sindaco di Livorno Filippo Nogarin parlando di una sentenza di importanza capitale" e di "uno schiaffo sonoro sia al ministero dei Trasporti che all'Autorita' di sistema". Nel settembre scorso lo stesso Tar aveva accolto la richiesta di Nogarin di poter comunque partecipare alla prima seduta del Comitato di gestione dell'Autorità. Nella legge di riforma delle Port authority - spiega ancora Nogarin - ha sottolineato il Tar non c'è scritto da nessuna parte che un sindaco non possa sedere nel Comitato di gestione, inoltre nel momento in c...
Abbonati o effettua il login

Porti

Assoporti su decreto Mit per le opere nei porti

D’Agostino: «permette di utilizzare finanziamenti che altrimenti si perderebbero»

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

ROMA - Assoporti, l’Associazione dei porti italiani, interviene a seguito degli articoli apparsi su alcune testate, relativi alla rimodulazione delle somme destinate ad opere infrastrutturali nei porti. Infatti, sulla Gazzetta Ufficiale del 19 Febbraio scorso, è stato pubblicato un decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 19 Novembre 2107, che rimodula le somme a suo tempo stanziati per le opere nei porti. Si tratta, in sostanza, dei fondi destinati ai porti rispettivamente con le leggi n. 413 del 1998 e n. 166 del 2002. La ricognizione riguarda le effettive necessità evidenziate direttamente da alcune delle soppresse Autorità portuali, per garantire che il fondo complessivo sia speso integralmente per la realizzazione delle opere. «Le rimodulazioni indicate sono il risultato delle riprogrammazioni dei singoli porti fatte fino al 2016, sulla scorta di un aggiornamento delle effettive necessità, al netto di quelle già utilizzate» ha affermato il presidente...
Continua a leggere

Porti

Toccate in crescita dei mega yacht sulle coste italiane

Gasparini (Federagenti): nella stagione estiva supereremo i seimila ormeggi

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

GENOVA - Il 2018 confermerà il trend positivo del 2017, con una crescita ulteriore del 10% delle toccate di mega yacht sulle coste italiane. «Stiamo elaborando i questionari in arrivo dagli associati e in base alle prenotazioni e all’umore del settore sicuramente supereremo le seimila toccate nella stagione estiva - spiega Giovanni Gasparini, presidente della sezione yacht di Federagenti. Inoltre diventa sempre più lungo il periodo medio di permanenza nei nostri porti. Da un giorno, un giorno e mezzo, siamo passati a due, tre giorni e più. Questo conferma che sulle nostre coste gli ospiti dei grandi yacht trovano situazioni piacevoli e cose interessanti da fare». Quello dei maxi yacht, a volte mini navi da crociera, è un mercato ricco, con una ricaduta importante sul territorio (dai ristoranti agli hotel, dagli artigiani a mostre e musei) e l’Italia sta recuperando rispetto alla Francia, che nella Costa Azzurra ha una tradizione radicata (anche per l’ospitalità degli equipaggi ne...
Continua a leggere

Porti

Genova: Presidio lavoratori Riparazioni navali

attendono il ripristino del presidio medico interno

Pubblicato

il giorno

Palazzo San Giorgio riparazioni navali
GENOVA - Presidio davanti a Palazzo San Giorgio, sede dell'Autorità portuale, domani dalle 10 alle 12 da parte dei lavoratori delle Riparazioni Navali che dal settembre 2017 attendono il ripristino del presidio medico all'interno del ramo industriale del Porto di Genova. Già ad agosto dell'anno scorso il sindacato aveva chiesto un incontro per risolvere la cancellazione del presidio medico in un settore come quello delle riparazioni navali dove incidenti piccoli e grandi sono purtroppo frequenti. Nell'incontro del 19 settembre 2017 l'Autorità Portuale si era impegnata, con il coinvolgimento di Confindustria, a risolvere il caso con l'affermazione della necessità che il presidio medico tornasse a funzionare. Ma ad oggi sulla vicenda è calato il silenzio. Per questa ragione la Fiom Cgil ha convocato il presidio al quale parteciperanno i metalmeccanici delle Riparazioni del Porto di Genova.
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi