Connect with us

Porti

Porti: Ue considera esenzione tasse un aiuto di Stato

Dal 1° Gennaio 2020 Italia e Spagna dovranno pagare imposte su società

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

BRUXELLES - La Commissione europea ha proposto oggi, in due decisioni distinte, che l’Italia e la Spagna conformino i rispettivi sistemi di tassazione dei porti alle norme in materia di aiuti di Stato. La Commissione conferma così il proprio impegno contro le esenzioni fiscali di cui beneficiano i porti italiani e spagnoli, e a garantire condizioni concorrenziali eque in tutta l’Ue in questo fondamentale settore economico. Le decisioni odierne fanno seguito a recenti decisioni in cui la Commissione ha chiesto a Paesi Bassi, Belgio e Francia di abolire le esenzioni dall’imposta sulle società di cui beneficiavano i rispettivi porti. Oggi Bruxelles ha quindi invitato l’Italia e la Spagna ad adeguare la loro legislazione per assicurare che i porti paghino, a partire dal 1° Gennaio 2020, l’imposta sulle società allo stesso modo delle altre imprese attive, rispettivamente, in Italia e in Spagna. Ciascun paese dispone ora di due mesi per reagire. Copme ha spiegato Margrethe Vestag...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Botta: “Organico ridotto all’osso, si rischia blocco operativo”

Da Spediporto un allarme sui controlli medici e tecnici della merce

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

ponte Morandi corrieri spediporto genova
GENOVA - “Siamo preoccupati che Roma abbia dimenticato che il porto di Genova oltre ad essere il più grande porto per numero di contenitori movimentati sia anche il più importante porto italiano per numero di verifiche e controlli alla merce”. Inizia così l'allarme lanciato da Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto a proposito del rischio di un blocco operativo nel caso in cui non dovesse arrivare un congruo numero di medici, veterinari e tecnici, a supporto dell’attuale organico “ormai ridotto all’osso”. Il direttore segnala che già adesso vengono segnalati ritardi e grossi disagi alle procedure di analisi e controllo. “Una funzione indispensabile e molto delicata: ad essere soggetti a controlli -spiega- sono le merci che finiscono sulla tavola degli italiani”. “Il problema -continua Botta- è romano, gli uffici Usmaf e Veterinario, dipendono dal ministero della Salute. Ad ...
Continua a leggere

Porti

“C’era una volta il porto” laboratori per bambini a Trieste

A cura della “paper engineer” triestina Annalisa Metus

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Trieste
TRIESTE – Si gioca con la carta, si scopre la storia del porto. Sabato 23 Marzo e sabato 6 Aprile dalle 10 alle 12 la Torre del Lloyd a Trieste si trasformerà in un grande laboratorio di cartotecnica artistica con l’iniziativa “C’era una volta il porto”. A cura della “paper engineer” triestina Annalisa Metus, le due mattinate creative offriranno l’opportunità ai bambini tra i 5 e i 10 anni di ricostruire con carta e cartoncino il Porto Franco tramite un teatrino pop-up che metterà in scena gli elementi principali che caratterizzavano il Porto 300 anni fa: i velieri, le merci imballate, i magazzini. Della durata di 50 minuti, i laboratori si svolgeranno su due turni (il primo alle 10, il secondo alle 11) e accoglieranno 12 bambini l’uno. I genitori interessati al laboratorio dovranno prenotare il posto per i propri piccoli sul sito web https://portoftrieste300.com/eventi/laboratori-per-b...
Continua a leggere

Porti

Psa, Pfr e Ifm intendono acquisire DCT Gdańsk

Il più grande terminal container della Polonia

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Psa
VARSAVIA - Psa International Ptd Ltd (Psa), Polish Development Fund (Pfr) e IFM Global Infrastructure Fund (Gif) gestiti da IFM Investors, intendono acquistare il Deepwater Container Terminal Gdańsk (DCT Gdańsk). Le tre società hanno infatti firmato un accordo, soggetto all’approvazione delle competenti Autorità garanti della concorrenza, per acquisire congiuntamente il 100% delle azioni di DCT Gdańsk, il più grande terminal container della Polonia, da Macquarie Infrastructure and Real Assets (Mira) gestito dai fonti Global Infrastructure Fund II, MTAA Super, AustralianSuper e Statewide Super. DCT Gdańsk è ubicato in posizione strategica, dove s’incrocianoi le rotte commerciali del Mar Baltico, oltre ad essere il principale punto di accesso ai mercati della Polonia e dell’Europa centro orientale. La costruzione del porto è iniziata nel 2005 con gli azionisti uscenti che hanno facilitato lo sviluppo dello scalo e gestito tredici anni di crescita e gransi trasformazioni. A segui...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi