Connect with us

Porti

Porto 2000 verso la conclusione?

Contestazioni e richieste di garanzie probabili dopo la firma

Avatar

Pubblicato

il giorno

porto 2000 carbon footprint
LIVORNO - Sul percorso scandaloso (ricordiamo che il suffisso “oso” indica “pieno di..” e che il significato originario di scandalo è inciampo) dell’alienazione delle quote tutt’ora in mano pubblica della Porto di Livorno 2000, potremmo davvero scrivere interi volumi che, però, vuoi per noia, vuoi per nausea, nessuno si degnerebbe di sfogliare. Probabilmente siamo giunti ad culmen di questo iter che si trascina farsescamente ormai dal 2015 per la conclusione del quale correvano voci circa le date del 30 Aprile o del 2 Maggio, ma chi può dirlo? Intanto, giorni or sono, è stato finalmente approvato il bilancio ed è stata costituita una srl che viene a prendere il posto all’Ati che si è aggiudicata la gara, un nuovo soggetto al cui vertice dovrebbe sedere il giovane Achille Onorato (circolano anche i nomi di alcuni consiglieri), ma sembrerebbe che per il perfezionamento del passaggio di mano delle quote di maggioranza debba ancora essere comp...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Cruise 2030: la crocieristica sostenibile

Gruppo di lavoro riunito a Venezia

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Cruise 2030
VENEZIA - Rispondendo all’iniziativa Cruise 2030 call for action lanciata nel Luglio 2019 dal presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale Pino Musolino, le delegazioni di sette dei principali porti crocieristici europei – Amsterdam, Palma di Maiorca, Bergen, Cannes, Dubrovnik, Malaga, Marsiglia Fos – si sono riunite oggi a Venezia. Presente in qualità di uditore anche un rappresentante dell’International Transport Forum. Scopo dell’iniziativa, delineare strategie comuni volte ad accrescere la compatibilità fra il settore crocieristico e le realtà urbane e ambientali europee. Le delegazioni hanno riconosciuto l’importanza economica e occupazionale del crocierismo ma, allo stesso tempo, hanno convenuto sulla necessità di intervenire in modo coordinato per contenere o eliminare i costi esterni connessi a tale fenomeno.
Meeting
Nel corso del meeting, ciascuna realtà ...
Continua a leggere

Porti

Anche Palermo nella Top 20 dei porti mediterranei

La Sicilia al quinto posto tra le regioni con maggior numero di crocieristi

Avatar

Pubblicato

il giorno

Seabin LifeGate Palermo nella Top 20
CAGLIARI - C'è anche Palermo nella Top 20 dei porti crocieristici mediterranei, 9 quelli italiani, stime del 2019, che lo collocano al 19° posto con 570,5 mila passeggeri movimentati e 156 toccate nave, in leggera discesa sul 2018 per numero di passeggeri movimentati (-1,29%), in modo più marcato per numero di accosti (-9,30%). I dati della Sicilia, che parlano sostanzialmente di numeri invariati dal 2018, sono stati presentati durante la nona edizione dell’Italian Cruise Day, il forum annuale di riferimento in Italia per il comparto crocieristico ideato e organizzato da Risposte Turismo. La diminuzione delle toccate è dovuto alla maggiore capacità delle navi arrivate, nonostante l’attuale porto-cantiere, passaggio indispensabile per scrivere, in futuro, altri numeri. Durante la giornata a Cagliari si è parlato dello stato dell’arte, le previsioni e l...
Continua a leggere

Porti

Consiglio di Stato dà ragione a AdSp Mam

In merito alle vertenze di Cbs e Damarin

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Consiglio di Stato
BARI - Con due ordinanze depositate oggi, il Consiglio di Stato ha respinto le istanze con le quali le società Cbs e Damarin, già dichiarate decadute per inadempimento dalle concessioni demaniali marittime che occupavano presso il porto di Brindisi, avevano chiesto di sospendere l’ordine di sgombero adottato dall’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico meridionale. I giudici di Palazzo Spada hanno dato ragione all’AdSp, difesa dal dirigente avvocato interno Fulvio Mezzina, e hanno condiviso le argomentazioni dell’Ente pubblico e del Consorzio Cantieri Riuniti del Mediterraneo, difeso dall’avv. Antonio Ausiello, escludendo che nel caso in esame possa ravvisarsi un pregiudizio per le due società inadempienti, “stante la pendenza di trattative in corso tra le parti per il rilascio spontaneo dei beni per cui è causa, e che allo stato, come emerge dagli atti del fascicolo, tali trattative sono in stato avanzato, sicchè gli ostacoli ora ...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi