Porto di Genova: potenziare sistema ferroviario

porto di genova
GENOVA - Potenziare il sistema ferroviario del porto di Genova, nell’area di Sampierdarena, e favorire lo sviluppo dell’intermodalità ferro-mare. Questi i principali obiettivi della convezione firmata da Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana, Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ligure Occidentale in accordo con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Presenti anche Edoardo Rixi, sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Renato Mazzoncini, amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane, Giovanni Toti, presidente della regione Liguria e Marco Bucci, sindaco di Genova. Con l’accordo è stato definito un cronoprogramma degli interventi che prevede una prima fase finalizzata all’adeguamento del collegamento ferroviario fra il Parco Rugna – Bettolo e il bivio S. Limbania, che dà continuità agli interventi in corso da parte di Rfi per il colle...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

donne
Porti

Donne nei porti: Italia ancora indietro

ROMA – L’ultima donna presidente di un’Autorità di Sistema portuale italiana è stata Carla Roncallo alla guida di La Spezia e Marina di Carrara prima di passare ad Art nel…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar