Connect with us

Porti

Porto di Livorno 2000: si conclude la corsa alla privatizzazione

Il 66% a Livorno Terminals, il presidente sarà Matteo Savelli, già ad di Toremar

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

linee
LIVORNO - Sembra giungere a conclusione la vicenda che vede andare avanti dal 2015 l'iter per la privatizzazione della Porto 2000 di Livorno. Con un comunicato, il gruppo Onorato fa sapere che "uno dei maggiori terminal operator nel settore delle crociere in Mediterraneo, la Porto 2000 di Livorno, diventa una società a maggioranza privata: ad acquisire il 66% del capitale è infatti la Livorno Terminals, una società controllata a maggioranza dal Gruppo Onorato e partecipata da Msc. Il rimanente 34% della società resta in quote paritetiche alla Camera di Commercio di Livorno e all’Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno settentrionale". "L’operazione -continua il comunicato- a quattro anni di distanza dalla gara che l’Ati Onorato-Msc si era aggiudicata nel 2015, conferma l’accelerazione in atto nei piani di sviluppo del Gruppo Onorato sia nel settore portuale (è recente il protocollo d’inte...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

“Organi di Stato provocano situazioni pericolose”

Denuncia di Federico Barbera presidente dell’associazione Fise Uniport

Avatar

Pubblicato

il giorno

Organi di Stato
LIVORNO - "Organi di Stato provocano situazioni di grave pericolo" è quanto afferma Federico Barbera presidente di Fise Uniport. "La nostra associazione che rappresenta gli operatori portuali fin dal lontano 1953, manifesta la propria preoccupazione per quanto sta accadendo nel porto di Trieste. Ancora una volta si nota come interventi di organi dello Stato provochino situazioni di grave pericolo per lo stesso mantenimento di traffici, occupazione e mantenimento in essere di progetti imprenditoriali nel mondo portuale. Non si può fare a meno di paragonare l’assoluta mancanza di interesse per il settore, manifestata dal Governo e dalle molteplici Task Force che lo accompagnano nei momenti decisionali per l’assunzione di (non)azioni a sostegno nella perdurante crisi  Covid 19 con la decisione di privare il porto di Trieste della propria guida, tra l’altro mostratasi particolarmente efficiente, competente e capace. Al presi...
Continua a leggere

Porti

Mario Sommariva commissario a Trieste

De Micheli conferma la stima a D’Agostino e lavora per una rapida soluzione della vicenda

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Mario Sommariva
ROMA - Mario Sommariva commissaio a Trieste, La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha nominato l'attuale segretario generale, Mario Sommariva, commissario straordinario della AdSp mare Adriatico 0rientale. L’incarico, formalizzato in serata con la firma del decreto,  vuole assicurare  continuità all'azione amministrativa dell’Autorità ed impedire stasi connesse alla decadenza degli organi ordinari. La ministra De Micheli, in ogni caso, conferma la propria stima nell’operato del presidente Zeno D’Agostino e lavora ad una rapida risoluzione della vicenda nell'interesse della portualità nazionale e della realtà triestina.
Continua a leggere

Porti

Il futuro di Trieste a rischio per la burocrazia

Gli operatori esprimono totale supporto e solidarietà al presidente D’Agostino

Avatar

Pubblicato

il giorno

di Trieste
TRIESTE - La comunità degli operatori portuali di Trieste ha appreso con estrema preoccupazione la decisione dell'Anac (Autorità nazionale anticorruzione) di dichiarare decaduto Zeno D'Agostino dalla carica di presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico orientale. In una nota diffusa da Confetra Friuli Venezia Giulia, il presidente dell'Associazione spedizioneri del porto di Trieste, Stefano Visintin;  quello dell'Associazione terminalisti portuali del Fvg, Fabrizio Zerbini; dell'Associazione spedizionieri doganali Fvg, Lorena Del Gobbo e dell'Associazione agenti marittimi, Alessandro de Pol, esprimono i loro timori sulle conseguenze di questa vicenda. "Non entriamo nel merito della delibera, perché il nostro mestiere - scrivono - consiste nel portare traffici commerciali alla piattaforma logistica regionale. Lo abbiamo fatto in anni bui e lo continuiamo a fare oggi, guarda...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi