Porto di Venezia: cresce il traffico ferroviario

porto di Venezia
VENEZIA - Il traffico ferroviario del porto di Venezia cresce a doppia cifra: i carri movimentati nel periodo Gennaio-Maggio sono stati 43.896 (+14,5% rispetto lo stesso periodo 2017) pari a oltre 1 milioni di tonnellate (+13,1% in peso rispetto allo stesso periodo 2017). Il trend estremamente positivo del 2018 poggia le sue basi sulla crescita registrata a fine 2017, con un +2,3% di carri rispetto al 2016 e +4,3% in termini di tonnellaggio, per un totale di 91 mila carri movimentati e 2,33 milioni di tonnellate trasportate. Il risultato eccezionale è stato ottenuto senza comportare una congestione della rete ferroviaria, grazie alla nuova politica di tariffazione adottata da ERF, società dell’Autorità di Sistema portuale, che ha consentito di trasportare molti più carri e più tonnellate di merci, praticamente a parità di traffico ferroviario prodotto (l’incremento in termini di treni terminalizzati, arrivi e partenze, è stato solo del +1,7%). Nel corso del 2017, inoltre, l...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

sversamento mare Sustainable regioni
Porti

Sversamento in mare di sostanze dannose

VIAREGGIO – Le simulazioni in mare non riguardano solo quelle antipirateria. È infatti di tutt’altro genere la maxi-esercitazione antinquinamento durante la quale è stato simulato lo sversamento in mare al…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar