Porto di La Spezia, scoppia la ‘grana’ Gnl

LA SPEZIA - Nuova 'patata bollente' per l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, che ha ricevuto la richiesta di concessione demaniale di Calata Malaspina da parte di Gnl Italia, società che fa capo a Snam. Il progetto prevede l'utilizzo di quest'area infatti per agevolare le operazioni di partenza e approdo, delle bettoline utilizzate per fare da spola e traghettare quotidianamente 28 autobotti da una sponda all'altra del golfo di La Spezia,  dal rigassificatore di Panigaglia al porto. Mezzi pesanti che dovrebbero poi trasportare il gas via autostrada per sostenere la rete di distribuzione del gnl specificatamente destinato all'autotrazione. Un progetto che ha giocoforza mosso polemiche e opposizioni forti, in primis dalle realtà attive nella difesa ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Porto Torres
Porti

Porto Torres: nuovo check point di security

PORTO TORRES – Entra ufficialmente in funzione a pieno regime, nello scalo di Porto Torres, il primo dei nuovi check point di security previsti, per alcuni dei porti di competenza,…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar