Progetto AlpInnoCT: migliorare il trasporto combinato

Treno container trasporto combinato treno aree logistiche integrate merci
VENEZIA - Migliorare la pianificazione del trasporto combinato, rafforzare percorsi alternativi per le principali traiettorie di trasporto, ispezioni più rapide dei vagoni merci, eliminazione dei “colli di bottiglia” ma anche l’introduzione di una gestione delle infrastrutture a livello europeo e maggiori incentivi per il trasporto combinato. Sono solo alcuni dei desiderata emersi fra i 15 partner provenienti da Italia, Germania, Austria, Slovenia e Svizzera che, lo scorso 8-9 maggio, hanno partecipato alla conferenza intermedia del progetto AlpInnoCT (Alpine Innovation for Combined Transport) a Prien am Chiemsee, in Germania, per discutere del trasporto merci alpino e della salvaguardia ambientale. Nel corso dell’evento Unioncamere del Veneto, responsabile della comunicazione AlpInnoCT, ha presentato il video promozionale del progetto (consultabile nel canale Youtube di Unioncamere del Veneto). Il progetto AlpInnoCT, finanziato dal programma Interreg Spazio Alpino 2014-2020 c...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

E-ssence
Nautica

E-ssence: è nata l’era del boat sharing!

E-ssence è una startup nata all’interno della Bologna Business School. La prima ad avere l’idea, e poi renderla realizzabile, del boat sharing, rigorosamente elettrico. Basta scaricare l’app e così come…
titoli nautica regolamento cartabia
Nautica

Riforma Cartabia e attribuzione di poteri cautelari agli arbitri

Un nuovo intervento dell’avvocato Alfonso Mignone, presidente del Tribunale arbitrale della nautica, sezione della Camera Arbitrale Internazionale (qui l’intervista). Stavolta si parla di “Riforma Cartabia e attribuzione di poteri cautelari agli arbitri“.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar