Connect with us

Autotrasporto

Corte Costituzionale si pronuncia sui costi minimi

«Un limite al di sotto del quale potrebbero venire compromessi i livelli di sicurezza stradale»

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

GENOVA - Su istanza del Tribunale di Lucca, lo scorso 7 Febbraio la Corte costituzionale è tornata a riunirsi per discutere dei costi minimi dell’autotrasporto e della loro compatibilità con gli articoli 3 e 41 della nostra Costituzione. La Corte aveva già avuto sul proprio tavolo la questione, ma con ordinanza n. 80/2015, aveva rinviato gli atti al Tribunale proponente, tenendo conto del pronunciamento sul punto della Corte di Giustizia Ue intervenuto nel Settembre del 2014. Sulla questione riportiamo integralmente le osservazioni e le conclusioni formulate da un noto studio legale genovese. Con la sentenza 47/18 in data 7 febbraio 2018 la Corte Costituzionale è tornata, su impulso del Tribunale di Lucca, ad occuparsi dei costi minimi dell’autotrasporto in riferimento agli artt. 3 e 41 della Costituzione. La quesitone come è noto era già stata sottoposta dallo stesso Tribunale alla Corte, la quale con l’ordinanza n. 80/15 aveva rimesso gli atti nuovamente al giudice renittente e...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Ricorso al Tar sui contributi richiesti dall’Art

Alis affiancherà i suoi associati contro una “Misura eccessiva per chi opera per la mobilità sostenibile”

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

marcello di caterina art
ROMA – Sarà presentato nei prossimi giorni il ricorso al Tar contro la Delibera 141/2018 dell’Art (Autorità di regolazione dei trasporti) su “Misura e modalità di versamento del contributo dovuto all’Art per l’anno 2019”. In questo percorso Alis ha scelto di affiancare le aziende associate, decisione presa durante il Consiglio direttivo che si è tenuto a Roma nella sala meeting del Grand Hotel Marriott Flora. “Consideriamo tale imposta dello 0,6 per mille – ha dichiarato il direttore generale di Alis Marcello Di Caterina – un ulteriore balzello insostenibile per il comparto del trasporto intermodale che, anche nell’attuale momento non positivo per lo stato di salute dell’economia italiana, riveste un ruolo primario nel tessuto produttivo ed imprenditoriale del Paese”. “Le motivazioni addotte dall’Art – prosegue Di Caterina – per sostenere l’introduzione di tale contributo richi...
Continua a leggere

Autotrasporto

Dialogo serrato sulla concessione A4

Una Newco al posto di Autovie Venete

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

A4
TRIESTE - La Regione Friuli Venezia Giulia, in accordo con il Veneto, coltiva un dialogo costante con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti sui temi della concessione A4 e della creazione di una ”Newco” interamente pubblica che dovrà subentrare ad Autovie Venete nella gestione dell’autostrada. Nello specifico, dopo l’annuncio del ministro sulla volontà di applicare un nuovo metodo di calcolo delle tariffe autostradali - soluzione che si ripercuoterebbe sui piani economici e finanziari della Newco - è stata illustrata al Mit l’unicità della situazione della A4, dove sono in corso rilevanti investimenti per la realizzazione della terza corsia. Da tale interlocuzione sta quindi prendendo forma una risposta congiunta Fvg-Veneto che a breve sarà trasmessa al Mit e che permetterà, una volta recepita, di proseguire lungo il percorso intrapreso con la creazione della Newco, evitando così la necessità di bandire gare europee per l’assegnazione della concessione, e concludere i ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Conftrasporto e Cgil sul degrado autotrasporto

Uggè torna sul dumping sociale e chiede i costi minimi per la sicurezza

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

ROMA - “Sicurezza sempre più a rischio sulle nostre strade: scarsi controlli e dumping sociale segnano il degrado dell’autotrasporto”. Il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè condivide e appoggia quanto dichiarato oggi dalla Filt-Cgil della Liguria. La Confederazione che fa capo a Confcommercio sollecita da tempo provvedimenti contro il dumping e a salvaguardia della sicurezza e, contestualmente alla condivisione della stessa linea, si chiede dove fossero fino a oggi i rappresentanti dei lavoratori. Dopo l’ennesimo incidente stradale, lungo la A12 - dove ieri sono morti due autisti - Uggè torna su un tema caro alla Confederazione, quello della sicurezza nei trasporti, “Messa in pericolo da aste al ribasso, operate in gran parte da vettori stranieri, che alimentano l’abusivismo e il dumping sociale in spregio alla professionalità e ai salari minimi del personale e, quel che è più grave, giocano sulla pelle di chi viaggia lungo le nostre strade e autostrade...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi