Connect with us

Politica

Rapporto Colao buona base di partenza

Sarà utile a un Paese che alla fine del 2020 avrà un debito pubblico pari al 155% del Pil.

Pubblicato

il giorno

Rapporto Colao morte
GENOVA – “Rapporto Colao una buona base di partenza e sarà utile a un Paese che da vent’anni non cresce più e che alla fine del 2020 avrà un debito pubblico monstre pari al 155% del Pil. Forse non c’è tutto e alcune cose si possono anvhe non condividere, ma almeno c’è una base, una rassegna dei problemi del nostro Paese e proposte per rilanciarlo. Questo quanto scrive Mino Giachino in una sua nota inviata anche al nostro quotidiano. “La prima cosa chiara è che il nostro Paese deve ritornare a crescere di almeno 2 punti di Pil all’anno se vuole creare nuovi posti di lavoro e se vuole ridurre il debito. Per raggiungere questo risultato occorre difendere a tutti i costi il patrimonio di aziende che avevamo prima che scattasse il lockdown e perché ciò avvenga occorre correggere rapidamente molto di più di quanto è stato fatto fino ad oggi in Parlamento. Il credito alle aziende è ancora fermo, la Cig è arrivata ...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Quando una politica industriale italiana?

Difendere le nostre aziende vuol dire esportare e crescere

Pubblicato

il giorno

politica industriale
GENOVA - "L’Italia, la seconda manifattura d’Europa, la quinta nel mondo senza politica industriale?" Questa la domanda che si pone il presidente di Saimare Spa, Mino Giachino, come spunto di riflessione sull'argomento. "Capisco che il Governo Draghi e il Ministro Giorgetti abbiano tante gatte da pelare - scrive Giachino -, ma dare al nostro Paese una politica industriale all’altezza delle sfide del mercato globale dovrebbe essere una priorità. Ì Paesi più importanti, in particolare Francia e Germania, hanno tra le loro priorità la politica industriale, la politica cioè che dovrebbe difendere e sviluppare i settori che ritengono strategici per la loro economia. I gruppi francesi, quando c’è bisogno anche con l’aiuto dello Stato che interviene direttamente con lo stesso Presidente della Repubblica, da anni stanno acquisendo il meglio del Made in Italy, impediscono ai gruppi stranieri tra cui l’Italia di avvicinarsi alle aziende che loro considerano strategiche". "Ora l’as...
Continua a leggere

Politica

Accelerazione per le opere pubbliche del Pnrr

Nominati esperti e professionisti designati da diverse amministrazioni

Pubblicato

il giorno

Comitato Pnrr
ROMA – Accelerazione per le opere pubbliche del Pnrr. E’ infatti operativo il Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che dovrà appunto favorire l’iter autorizzativo delle opere  del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) di particolare complessità e considerate prioritarie. Con un decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, sono stati nominati i 29 componenti del Comitato, presieduto dal presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Si tratta di esperti e professionisti designati da diverse amministrazioni (Presidente del Consiglio, ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ministro della Transizione Ecologica, ministro della Cultura, ministro dell’Economia e delle Finanze, ministro dell’Interno, ministro della Difesa), dalla Conferenza Unificata, dagli ordini professionali degli ingegneri, degli architetti e dei geologi, dal mondo della...
Continua a leggere

Politica

Transizione ecologica: opportunità, non minaccia per l’economia

Cambiare l’attuale modello di sviluppo, basato sulla cultura dello scarto sia fisico sia sociale

Pubblicato

il giorno

transizione ecologica
ROMA - “Sono convito che la transizione ecologica debba essere percepita come una grande opportunità e non come una minaccia per l’economia. E questo richiede una forte cooperazione internazionale e un approccio inclusivo e solidale”. Apre così il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, il suo intervento alla X Conferenza Italia-America Latina e Caraibi, in corso a Roma. “Ripartire dalla sostenibilità vuol dire cambiare i comportamenti e domandarsi se alla base di ogni azione e decisione politica si sia tenuto conto dello sviluppo sostenibile nei suoi aspetti economici, sociali e ambientali”. La pandemia, ha evidenziato Giovannini, ha fatto capire da un lato, la necessità di migliorare il rapporto con il pianeta e ridurre l’impatto sull’ambiente, dall’altro la necessità di cambiare l’attuale modello di sviluppo, basato sulla cultura dello scarto sia fisico sia sociale, tenendo conto anche, e soprattutto,...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi