Replica alla Filt Cgil la ”Atgt” di Gioia Tauro

GIOIA TAURO - Riguardo alla denuncia lanciata dalla Filt - Cgil riguardante l’attività di personale non accreditato nello scalo marittimo di di Gioa Tauro, di cui abbiamo dato conto nella nostra edizione di lunedì, importanti osservazioni e puntualizzazioni a chiarimento della questione sollevata - che riportiamo integralmente di seguito - giungono da Francesco De Bonis, amministratore delegato della società “Atgt” (Auto Terminal Gioia Tauro) che nel porto calabrese svolgono operazioni di sbarco imbarco di automobili. «Intanto – spiega De Bonis - mi preme sottolineare che la “denuncia” è venuta unicamente dalla Filt Cgil, senza alcun coinvolgimento né partecipazione di altre sigle sindacali. L’agenzia del lavoro portuale costituita a Gioia Tauro, che secondo i sindacati avremmo dovuto chiamare per lo svolgimento di operazioni di sbarco imbarco delle auto, è composta da circa trecentocinquanta addetti ex Mct (Medcenter Container Terminal) terminal contenitori della Contship. S...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Porti

La crescita continua del porto di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Pino Musolino, presidente dell’AdSp del Mar Tirreno Centro Settentrionale, ha fatto gli onori di casa nel contesto dell’evento organizzato da Automar dedicato alla professione di autista di bisarca.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi