Connect with us

Autotrasporto

Rimborsi autostradali ma non per l’autotrasporto

Unatras chiede un intervento che contempli fra gli aventi diritto anche gli autotrasportatori.

Pubblicato

il giorno

Rimborsi per automobilisti
ROMA - Rimborsi autostradali me non per gli autotrasportatori. Dal 15 Settembre gli automobilisti potranno iniziare a maturare il diritto al rimborso, ricevendolo a cominciare da Gennaio 2022 grazie a un’app da scaricare sul proprio dispositivo mobile. Una misura attesa da tempo, da quando cioè è scoppiato il problema dei cantieri non più rinviabili, e dei conseguenti disagi per gli automobilisti e per chi lungo le autostrade viaggia quotidianamente per lavoro, come gli autotrasportatori. E proprio su quest’ultimo punto, cioè sull’impossibilità per le imprese di autotrasporto di accedere ai rimborsi, Unatras chiede un intervento urgente che, così come accade per gli automobilisti, contempli fra gli aventi diritto anche gli autotrasportatori. Il comparto dell’autotrasporto rappresenta il 40% del traffico autostradale ed è arrivato a superare il 50% durante la pandemia per garantire l’approvvigionamento dei centri urbani. La ripresa del traffico e i crescenti cantieri rappresent...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Costi del Green pass per l’autotrasporto

Trasportounito: più di 70 milioni al giorno

Pubblicato

il giorno

pass
ROMA - Secondo Trasportounito il green pass riverserà sulla testa delle imprese italiane di autotrasporto più di 70 milioni al giorno. Questa la previsione minima formulata oggi dall'organizzazione di settore che ha individuato anche le cause di questi maggiori costi, destinati a determinare un ulteriore elemento di crisi del settore. Fattori di costo che deriveranno dalla mancata produttività degli autisti che non saranno più impiegabili (e non sostituibili per carenza di personale). Secondo Maurizio Longo, segretario generale di Trasportounito, mancheranno all’appello circa 80.000 conducenti distribuiti su 98.000 imprese iscritte all’albo; ciò determinerà ritardi delle consegne, circa 320.000 ore/giorno in più rispetto allo standard giornaliero senza per ora calcolare l’incognita costituita dalla fluidità nei collegamenti stradali e intermodali o dai costi derivanti dalle necessarie procedure di riprogrammazione, amministrazione bur...
Continua a leggere

Autotrasporto

Anav: transizione energetica improrogabile

Servono però certezze per affrontare gli investimenti
  

Pubblicato

il giorno

improrogabile
ROMA - "La transizione energetica nel settore del trasporto passeggeri con autobus è necessaria e improrogabile" ha dichiarato Giuseppe Vinella (nella foto), presidente Anav - Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori (Confindustria) in occasione del quarto Convegno nazionale “Sistema su Gomma nel Trasporto Passeggeri” organizzato da Anav, Asstra e Aiit presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili.
"Gli investimenti, soprattutto in tema di infrastrutture, hanno però una prospettiva di lungo periodo, per questo è improrogabile allineare i contratti di servizio TPL in essere per avere una maggiore coerenza tra prospettiva degli investimenti e affidamenti dei servizi». Stabilità e certezze necessarie – ha ricordato Vinella – sia per uscire dall’emergenza Covid, che ha impattato violentemente sui settori TPL e linee commerciali generando perdite per oltre 4...
Continua a leggere

Autotrasporto

Assotir: situazione insostenibile al porto di Livorno

Pensa di proclamare il fermo dei servizi di trasporto merci

Pubblicato

il giorno

Assotir
LIVORNO - Assotir pensa di proclamare il fermo dei servizi di trasporto merci verso il porto di Livorno. “Il tema degli intollerabili ritardi nel porto di Livorno specie in alcuni terminal stanno facendo esasperare i nostri iscritti. E purtroppo i motivi di esasperazione di una categoria che ha assicurato in tutte le fasi della emergenza Covid, il servizio al paese, sono molti e crescenti” ha dichiarato il responsabile Assotir Toscana, Maurizio Bandecchi. “Sono in corso valutazioni più approfondite con i nostri iscritti, ma non escludiamo di poter aderire alla protesta lanciata per il 18 - 20 Ottobre – prosegue Bandecchi - anche se l’auspicio è che i problemi derivati dalla oggettiva congestione di alcni terminal possano essere risolti prima. La piattaforma di rivendicazioni però dovrebbe essere più ampia perché c’è un problema di prezzi da rivedere specie a causa degli aumenti dei costi dei carburanti, che si sommano ai problemi di agibil...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi