Rivoluzione crociere nel porto della Spezia

rivoluzione
SAVOVA - Il porto della Spezia si prepara a vivere una rivoluzione nel settore delle crociere. Entro fine 2024 avrà un nuovo molo e per il 2026 il nuovo terminal crociere, con l'obiettivo dichiarato di raggiungere un milione di passeggeri l’anno. L’AdSP del Mar Ligure orientale ha fatto il punto oggi su progetti e futuro del settore crocieristico alla Spezia e Marina di Carrara a Italian Cruise Day, la più importante manifestazione del comparto in Italia che si svolge quest’anno a Savona. Presentato in anteprima anche il nuovo video promozionale, realizzato dallo Studio FR3, che sarà proiettato durante tutti gli eventi e fiere internazionali cui prenderà parte l’AdSp. Francesco Di Sarcina, segretario dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ligure orientale  e Giacomo Erario, operations manager e PFSO "Spezia & Carrara CruiseTerminal” Srl (insieme nella foto), hanno presentato alla stampa quello che costituirà l’asse portante del nu...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

“Tavolo del mare” grimaldi Tdt
Porti

La risposta del Gruppo Grimaldi sul Tdt

NAPOLI – Dopo la giornata di oggi che ha visto il confronto dell’organo di partenariato dell’AdSp, richiesto dalle segreterie Filt Cgil, Uiltrasporti e Fit Cisl, e lo scontento dei lavoratori…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar