Sapir in aiuto dei lavoratori liguri e siciliani

bilancio sostenibilità sapir
RAVENNA - Ottima stagione per il porto di Ravenna che dopo aver diffuso i dati positivi sui traffici dei mesi passati, hanno piena conferma in questo periodo prefestivo. Le banchine dei terminalisti sono piene e le maestranze sono chiamate al massimo impegno per assicurare la movimentazione delle merci in entrata e uscita nei tempi necessari ai ricevitori nel momento di maggiore domanda dei loro prodotti. Una situazione che accomuna anche ad altri porti e riguarda soprattutto il transito in import dei prodotti siderurgici. L'altissima domanda crea però anche situazioni di difficoltà, mettendo a rischio forniture essenziali per l’attività delle imprese come è successo a Sapir, principale terminalista del porto di Ravenna. Seaway, Falco SpA di Miradolo Terme (Pavia) attendeva una partita di coils di banda stagnata caricati sulla Mv Hongli 8, da giorni in rada a Ravenna per l’impo...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi