Connect with us

Autotrasporto

Scorte alle merci pericolose? difficile realizzazione

Uggè risponde all’ipotesi del ministro Toninelli sul “dopo Bologna”

Pubblicato

il giorno

merci pericolose
ROMA - Dopo la tragedia di Bologna, fra le proposte legate alla sicurezza vi è quella del ministro Toninelli di imporre l’uso di scorte ai trasporti di merci pericolose. Un’ipotesi che il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè ritiene suggestiva, ma difficilmente praticabile. "Bisognerebbe comprendere se il ministro pensa a scorte effettuate dalla Polizia stradale o da tecnici di imprese private" premette Uggè. "Nel primo caso, considerato il numero ridotto di uomini a disposizione, l’ipotesi risulterebbe di difficile realizzazione. Nel secondo caso, dato che una scorta tecnica costa mediamente un euro e mezzo al chilometro, gli italiani dovrebbero prepararsi a subire un incremento del costo dei carburanti. È vero che tali aumenti potrebbero essere compensati dai tagli che il ministro Salvini intende operare sulle accise, ma alla fine il risultato sarebbe...
Abbonati o effettua il login

Autotrasporto

Confartigianato a favore completamento Ss 76

Convocare il Cipe per approvare le varianti

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

ANCONA - Federico Castagna (nella foto) responsabile sindacale di Confartigianato Fabriano giudica molto interessanti le posizioni del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, che coincidono anche con le affermazioni espresse in un recente incontro di Confartigianato dal senatore Mauro Coltorti, presidente della Commissione Trasporti del Senato, che ha permesso di discutere dello stato di avanzamento delle infrastrutture ed in particolare del completamento della Ss 76 che non può rimanere una incompiuta. Infatti i rischi di blocco che potrebbero verificarsi nella realizzazione del raddoppio Ss 76 per la situazione critica anche dopo l’apertura da parte di Astaldi del procedimento di licenziamento collettivo per 59 dei 147 lavoratori permangono tutti. ”Bene fa il sindaco di Fabriano a premere in continuazione sul Ministero sottolineando l’importanza della riunione del Cipe, inizialmente prevista per i primi giorni di agosto, che dovrebbe sbloccare l’opera con l’a...
Continua a leggere

Autotrasporto

Monitoraggio opere viarie e dighe

Il Mit ha dato il via urgente alla verifica dello stato di conservazione

Pubblicato

il giorno

monitoraggio
ROMA - Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per il tramite delle sue direzioni generali, ha formalmente avviato con la massima urgenza un’azione di monitoraggio sullo stato di conservazione e manutenzione delle opere, viarie e non. Le direzioni generali del ministero a stretto giro invieranno a tutti gli enti e soggetti gestori di strade, autostrade e dighe una comunicazione formale in cui si chiede che entro il 1° Settembre 2018 vengano segnalati al ministero tutti gli interventi necessari a rimuovere condizioni di rischio riscontrate sulle infrastrutture di propria competenza, corredando le relative segnalazioni di adeguate attestazioni tecniche e indicazioni di priorità. Là dove si ravvedano criticità, il ministero invierà una task force composta da dirigenti del Mit e da esperti indipendenti. La task force, che agirà sotto il coordinamento della struttura tecnica di missione, avrà il compito di vigilare sullo stato di salute delle nostre infrastrutture per pr...
Continua a leggere

Autotrasporto

Mit istituisce commissione ispettiva

A lavoro già da oggi, si occuperà di verifiche e analisi tecniche sul crollo

Pubblicato

il giorno

commissione
ROMA - Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha pubblicato una nota nella quale comunica che con decreto del 14 Agosto 2018, ha deciso di istituire una commissione ispettiva che si occuperà di svolgere verifiche e analisi tecniche sul crollo all’altezza del comune di Genova del viadotto Polcevera nel tratto dell’autostrada A10 di collegamento con l’autostrada A7. “Il lavoro della commissione ispettiva è il primo atto con cui questo ministero intende fare luce sull’accaduto e avviare tutti gli accertamenti necessari, nel rispetto del contraddittorio con le parti interessate, per la contestazione di eventuali inadempienze del concessionario, soggetto su cui, ai sensi dell’art. 14 del codice della strada, ricade la responsabilità di assicurare la sicurezza dell’infrastruttura. Le risultanze del lavoro svolto dalla commissione entreranno nella valutazione per la procedura di un’eventuale revoca della concessione”. La commissione is...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi