Squinzi: serve nuova politica industriale

ROMA - C'è «un alto potenziale di crescita della nostra industria», secondo il leader di Confindustria, Squinzi. Ma serve ora, avverte «una nuova politica industriale». Confindustria «è geneticamente contraria all'idea di una politica industriale in cui lo Stato indica alle imprese che cosa devono fare o, peggio, interviene direttamente nelle imprese»; vuole «una politica che dia al Paese grandi obiettivi che servano da stelle polari per lo sviluppo industriale e per l'avanzamento scientifico, tecnologico, economico e sociale».
Il primo modello, uno Stato dirigista nella sua politica per l'industria, «lo abbiamo già sperimentato nel tempo e ne pagghiamo le conseguenze in termini di debito pubblico e mancate occasioni di crescita», avverte Squinzi, presentando il rapporto del Centro studi di Confindustria sugli scenari industriali. Quella che invece invocano gli industriali è «una p...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar