Svolta italiana negli investimenti esteri

investimenti
LONDRA - “Italy inbound: look no further. Foreign direct Investment in Italy” è il titolo dell’evento che si è tenuto all’Ambasciata d’Italia a Londra, co-organizzato con lo studio Hogan Lovells. Oggetto della presentazione a un qualificato pubblico di circa 120 esponenti del mondo economico e finanziario è stato il rapporto realizzato dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Hogan Lovells sugli investimenti diretti esteri e in particolare sulle operazioni di M&A che hanno coinvolto imprese italiane con un fatturato tra i 50 e 500 milioni di euro fra il 2013 e il 2016. L’incontro è stato aperto dall’Ambasciatore Raffaele Trombetta, che ha sottolineato come il rapporto evidenzi una crescita degli investimenti diretti esteri in Italia nel periodo di riferimento (per un volume complessivo di 29 miliardi di euro), confermando lo stretto legame tra tali flussi finanziari e la ripresa italiana. L’Ambasciatore ha ricordato come “nei quattro anni oggetto dello studio...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

E-ssence
Nautica

E-ssence: è nata l’era del boat sharing!

E-ssence è una startup nata all’interno della Bologna Business School. La prima ad avere l’idea, e poi renderla realizzabile, del boat sharing, rigorosamente elettrico. Basta scaricare l’app e così come…
titoli nautica regolamento cartabia
Nautica

Riforma Cartabia e attribuzione di poteri cautelari agli arbitri

Un nuovo intervento dell’avvocato Alfonso Mignone, presidente del Tribunale arbitrale della nautica, sezione della Camera Arbitrale Internazionale (qui l’intervista). Stavolta si parla di “Riforma Cartabia e attribuzione di poteri cautelari agli arbitri“.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar