Connect with us

Autotrasporto

Telepass per mezzi pesanti anche in Svizzera

Sarà attivo a partire dal 14 Gennaio 2021

Avatar

Pubblicato

il giorno

Telepass per mezzi pesanti
MILANO - Telepass si espande alla Svizzera il telepedaggio dedicato ai mezzi pesanti portando a 13 il numero dei  Paesi europei coperti dal proprio servizio. Già attivo in Italia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Polonia (tratto Cracovia-Katowice dell'autostrada A4), Austria, Germania, Danimarca, Svezia, Norvegia e Ungheria, il dispositivo interoperabile Telepass SAT potrà essere, infatti, utilizzato per il pagamento del pedaggio dei mezzi pesanti superiori a 3,5 tonnellate su 83.274 km della rete stradale svizzera (sia strade pubbliche, nazionali, cantonali che autostrade) a partire dal 14 Gennaio 2021. “Con il dispositivo SAT oggi Telepass è in grado di offrire indiscutibilmente il miglior servizio di pagamento elettronico del pedaggio in Europa nel segmento dei mezzi pesanti sia in termini di Qualità offerta che Copertura geografica; il nostro obiettivo nei prossimi mesi sarà elevare ancora di più i nostri standard ed estendere la ...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Autotrasporto: 5 mln per formazione professionale

De Micheli: investire sulle persone, principale patrimonio delle aziende

Avatar

Pubblicato

il giorno

formazione professionale
ROMA - Dal Mit 5 milioni per la formazione professionale nel settore autotrasporto. Con un decreto firmato oggi dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, sono stati destinati complessivamente 5 milioni di euro agli incentivi per le attività di formazione professionale nel settore dell'autotrasporto. “Sono risorse importanti perché promuovere una formazione professionale – commenta la ministra De Micheli – continua e qualificata significa investire sulle persone, il principale patrimonio delle aziende. Aggiornarsi e valorizzare il capitale umano è ancora più strategico per un settore che ha un ruolo fondamentale nell’economia e nella tenuta del sistema paese”. I fondi dovranno essere utilizzati dalle imprese per iniziative di formazione o aggiornamento professionale degli operatori finalizzate all'acquisizione di competenze adeguate alla gestione d'impresa, alle nuove tecnologie, allo sviluppo della competitività ed all'innalzamento ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Recovery Fund un’occasione unica

Conftrasporto: sostenere investimenti per trasporti e logistica

Avatar

Pubblicato

il giorno

Recovery
ROMA - L’efficace impiego delle risorse del Recovery Fund rappresenta un’occasione unica, da non sprecare, per sostenere l’economia nazionale, promuovere l’innovazione e lo sviluppo sostenibile, rimuovere alcuni deficit strutturali che penalizzano il Paese, a cominciare da quelli legati all’accessibilità e alla mobilità delle merci e delle persone. In tale contesto, l’acceso dibattito sul Piano Nazionale è, purtroppo, fonte di preoccupazione, in quanto accresce le incertezze sugli effettivi sviluppi operativi che tale strumento strategico metterà a disposizione delle imprese. Per Conftrasporto-Confcommercio è essenziale che con il Recovery Fund siano sostenuti gli investimenti degli operatori del trasporto e della logistica nella transizione verde e digitale: sostegno per navi a ridotte emissioni nei settori dei traghetti e delle crociere, anche per rilanciare la cantieristica italiana, rinnovo del parco dei veicoli industriali e com...
Continua a leggere

Autotrasporto

Trasportounito contro chiusura caselli

Causati otto chilometri di coda sul nodo autostradale genovese

Avatar

Pubblicato

il giorno

caselli
GENOVA - "J'accuse" di Trasportounito contro la società Autostrade ed il Governo per le chiusure prolungate dei caselli fino all'11 Gennaio, che hanno causato otto chilometri di coda sul nodo autostradale genovese. Sono centinaia i Tir bloccati, per il rinvio all’11 Gennaio della riapertura dei caselli di Prà e Pegli, di importanza vitale per l’operatività del maggiore porto italiano, quello di Genova, oggi gravemente compromesso nella capacità di smistare traffico e decongestionare i suoi terminal. Queste - secondo Trasportounito - sono le ulteriori prove di accusa che si accumulano oggi sullo scranno di un ipotetico tribunale che, prima o poi, sarà chiamato a giudicare non solo le inadempienze, le colpe e gli abusi attuati dalla Società Autostrade, ma anche le responsabilità di chi, a livello istituzionale e di governo, ha omesso di effettuare i controlli sull’attività di una concessionaria che avrebbe dovuto essere, dopo il crollo del Mo...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi