Connect with us

Autotrasporto

Terza corsia Firenze-Pistoia: ok dalla Regione

FIRENZE – Parere positivo dalla Regione Toscana sulla localizzazione dei lavori per la realizzazione della terza corsia lungo l’autostrada A11 nel tratto Firenze–Pistoia.

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

FIRENZE - Parere positivo dalla Regione Toscana sulla localizzazione dei lavori per la realizzazione della terza corsia lungo l'autostrada A11 nel tratto Firenze–Pistoia. La Giunta regionale ha dato il suo via libera all'opera, visti i pareri dei Comuni interessati e della Conferenza dei servizi, con una delibera approvata lunedì 8 Gennaio. Con lo stesso atto la Regione ha invitato le amministrazioni comunali di Firenze, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, Prato, Agliana, Pistoia, Pieve a Nievole e Monsummano Terme a vigilare sui lavori per controllarne la conformità. Soddisfatto l'assessorato regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, che ha avuto un ruolo importante di coordinamento e di raccordo con Autostrade e con il Ministero per favorire l'intesa fra le parti. La realizzazione della terza corsia nel tratto tra Firenze e Pistoia, che comprende il nodo di Peretola, rappresenterà un grande passo in avanti per l'ammodernamento infrastrutturale della Toscana ed inoltre l...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Conftrasporto: richieste al governo per il Paese

Dopo la presentazione dell’Osservatorio sui trasporti, le questioni su cui lavorare

Pubblicato

il giorno

Di Pasquale conftrasporto
ROMA – Dopo la presentazione dell'Osservatorio congiunturale realizzato dall'ufficio studi di Confcommercio imprese per l'Italia, Conftrasporto, avanza alcune richieste al governo, ponendo l'accento su diverse questioni che riportiamo secondo i punti che la nota inviata elenca. Conftrasporto chiede dunque: - di pretendere il rispetto del principio della libera circolazione di persone e merci. C’è il contingentamento dei tir al Brennero, deciso unilateralmente dall’Austria, e i controlli al valico contro l’immigrazione clandestina. Conftrasporto-Confcommercio, che ha calcolato, su base annua, in 370 milioni di euro il danno economico per un’ora di ritardo nell’attraversamento del Brennero, propone in quest’ultimo caso di creare un corridoio ‘Shengen’, veloce, in cui fa scorrere i tir delle imprese targate Ue, con controlli a campione - di sbloccare le procedure di revisione ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Primo numero dell’ Osservatorio congiunturale trasporti

Realizzato da Confcommercio-Conftrasporto riporta dati del primo semestre 2018

Pubblicato

il giorno

osservatorio
ROMA - L'economia italiana rallenta. Lo dimostrano anche i dati dell' Osservatorio congiunturale trasporti realizzato da Confcommercio-Conftrasporto, il cui primo numero è stato presentato a Roma in una conferenza stampa organizzata alla sede nazionale di Confcommercio. Si tratta del primo e unico strumento in grado di informare sulla variazione del traffico merci e passeggeri tra un trimestre e l'altro. Nel primo semestre 2018, dunque, secondo i dati illustrati dal responsabile dell'ufficio studi Confcommercio, Mariano Bella, il traffico passeggeri è sì cresciuto dell'1,8%, ma nello stesso periodo del 2017 era aumentato del 4,5%. Così come il traffico merci è aumentato del 2,5% contro il 3,3%. Entrando nello specifico dei dati, in autostrada il traffico passeggeri nel primo trimestre dell'anno è salito dello 0,6% contro l'1,4% dei tre mesi precedenti e la previsione per il secondo trimestre parla di un calo dello 0,7%, mentre per le merci c'è una crescita del 3,1% rispetto al 3...
Continua a leggere

Autotrasporto

Confetra: prevedibile caos sciopero a Genova

Ministeri competenti dovevano convocare le parti

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Confetra
ROMA - Confetra, la Confederazione generale italiana dei trasporti e della logistica, ritiene che con alcune settimane di anticipo, sarebbe stato possibile prevedere l’effetto domino per l’intera economia nazionale causato dal fermo deciso da alcune sigle dell’autotrasporto, contemporaneamente allo sciopero dei loro dipendenti nel porto di Genova, il più importante del Paese per la movimentazione dei contenitori. Dopo la riunione svoltasi a Genova l’11 Luglio nella sede dell’Autorità di Sistema portuale, le associazioni degli autotrasportatori hanno deciso di revocare il fermo dei servizi al terminal Vte che avevano proclamato dal 12 al 17 Luglio, mentre è iniziato lo sciopero degli autisti. ”Lascia interdetti - sottolinea il presidente di Confetra, Marcucci - che, scongiurato il fermo e ribadito lo sciopero, considerandone le conseguenze, non si siano convocate da parte dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Lavoro, le rappresentanze associative nazionali e ...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi