Connect with us

Autotrasporto

Toscana: dal Cipe 170 milioni per opere infrastrutturali

Con le risorse messe a disposizione saranno finanziati gli interventi relativi a opere sulla viabilità regionale

Pubblicato

il giorno

FIRENZE – Interventi infrastrutturali per 170 milioni saranno finanziati nei prossimi anni con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 (Fsc). Questo quanto stabilito sulla base dell’intesa raggiunta tra Governo e Regione Toscana e confermato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Firenze con la partecipazione del segretario del Cipe e ministro allo sport, del viceministro ai Trasporti e dell’assessore regionale alle Infrastrutture.

Con le risorse messe a disposizione per il territorio toscano, in particolare nell’ambito del Piano Operativo Infrastrutture del Mit, saranno finanziati gli interventi relativi a opere sulla viabilità regionale e locale che consentiranno di migliorare la sicurezza e la fluidità del traffico, nonchè infrastrutture ciclabili e interventi finalizzati ad aumentare la capacità operativa del Canale Navicelli. Le risorse consentiranno inoltre di finanziare la progettazione e la realizzazione di interventi di Anas su strade statali.

La Regione Toscana è soddisfatta del risultato conseguito e ringrazia il Governo, con cui ha condiviso questo piano di interventi che consentirà di realizzare opere molte attese dalle comunità locali. I Fondi strutturali europei rappresentano il principale strumento finanziario per sviluppare la coesione economica, sociale e territoriale e rimuovere gli squilibri economici e sociali delle diverse aree.

Tra le opere per le quali sono state stanziate le risorse necessarie figurano:

  • l’asse stradale di collegamento tra gli svincoli di Prato est e Prato Ovest, intervento dal valore complessivo di 31 milioni per il quale è già previsto un finanziamento di 16 (risorse Anas e Cipe FSC 2007-2013), ma si aggiungono 15 milioni di ulteriore fabbisogno;
  • il lotto III della variante alla Sr 429 nel tratto tra Castelfiorentino e Certaldo. Il valore complessivo dell’intervento è di 26.900.000 euro, dei quali 300.000 disponibili e 26.600.000 finanziati con questa decisione;
  • gli interventi per il ponte sul fiume Serchio per collegare la Ss 12 ‘dell’Abetone e del Brennero’ e la sp1 Francigena in provincia di Lucca, dal valore di 15 milioni, dei quali 550.000 euro (destinati alla progettazione) sono già stati finanziati dalla Regione, mentre si aggiungono oggi 14.450.000 euro di risorse Cipe;
  • i primi lotti funzionali per il miglioramento della tangenziale a nord di Pisa, dal valore di 13 milioni;
  • la realizzazione di una conca di navigazione all’intersezione tra il Canale Navicelli e l’A12 a Pisa, dal valore complessivo di 12.250.000 euro. Per l’intervento sono previsti 6 milioni di risorse Cipe FSC e la compartecipazione di privati attraverso un partenariato;
  • la messa in sicurezza e l’adeguamento della sr325 nella Val di Bisenzio in provincia di Prato, dal valore di 2.710.000 euro;
  • il miglioramento della sicurezza sulla sr 74 dal km 42+400 al km 43+300 (progetto ‘Nuovo ponte sul fiume Fiora) nel Comune di Pitigliano (Gr), dal valore di 8.200.000 euro;
  • la variante di Ponte Mocarini sulla sr 69 nel comune di Terranuova Bracciolini (Ar), dal valore complessivo di 14 milioni, dei quali 5 milioni già finanziati con risorse Cipe FSC 2007/2013, 7.800.000 euro assegnati oggi e 1.200.000 euro a carico del Comune;
  • la progettazione del II stralcio del Sistema tangenziale di Lucca, per un importo di 5 milioni.

Autotrasporto

Ab Express entra in Palletways

Nuovo presidio Palletways nel bresciano, area strategica per la movimentazione delle merci

Pubblicato

il giorno

BRESCIA - Palletways, società leader in Italia nel trasporto espresso su pallet, ha affidato ad AB Express di Brescia la concessione che copre una parte della provincia di Brescia dall’Adamello fino ai confini della provincia di Cremona lungo il fiume Oglio. «La gestione dei flussi in tutta l’area ha reso necessario un consolidamento delle strutture presenti sul territorio», ha dichiarato Albino Quaglia, presidente di Palletways Italia spa. «AB Express è il nuovo presidio della rete nel bresciano, un’area strategica per la movimentazione delle merci. Poiché in questi mesi abbiamo sperimentato una collaborazione efficace e feconda, l’azienda ha le carte in regola per diventare uno dei nostri Partner di riferimento». L’azienda guidata da Luca Arici, stata fondata nel 2013, oggi dispone di 14 automezzi, 2.500 mq di magazzino di cui 1.250 coperti. AB Express offre un’ampia gamma di soluzioni tra cui servizi distributivi, express e gestione della logistica. Entrando nella rete di Pa...
Continua a leggere

Autotrasporto

Veneto: tavolo di coordinamento trasporti eccezionali

Quindici milioni in bilancio per messa in sicurezza viabilità

Pubblicato

il giorno

VENEZIA - Si è tenuto il secondo incontro del tavolo tecnico di coordinamento istituito con provvedimento della Regione Veneto per coordinare i diversi Enti preposti e coinvolti nelle procedure di rilascio di autorizzazioni alla circolazione dei veicoli eccezionali e dei trasporti in condizioni di eccezionalità, nonché di elaborare e raccogliere indicazioni tecniche ed organizzative attinenti la materia. Il rilascio delle autorizzazioni al transito dei veicoli e trasporti eccezionali lungo la rete viaria del territorio regionale - informa una nota dell’ufficio stampoa della Regione - costituisce attività tecnica di rilevante responsabilità ed al tempo stesso è materia di notevole importanza dal punto di vista economico, in quanto strettamente connessa e ”vitale” per l’attività imprenditoriale di particolari aziende specializzate nella produzione di grandi manufatti, oltre che interessare numerose ditte che, ad esempio, a vario titolo si trovano nella necessità di movimentare bloc...
Continua a leggere

Autotrasporto

Preoccupazione Assiterminal per delibera Autorità Regolazione Trasporti

Per le Associazioni di categoria non ha requisiti di legittimità

Pubblicato

il giorno

MILANO - A seguito della delibera dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (Art) n° 156/2017 le associazioni di categoria Assiterminal, Assologistica, Fise Uniport, Ancip e Confetra, hanno emesso una nota nella quale esprimono «preoccupazione e disappunto». Nel comunicato testualmente si legge: «Le scriventi associazioni hanno preso nota con disappunto e forte preoccupazione di quanto contenuto nella recente delibera "Art" n. 156/2017 e relativi documenti accompagnatori, con la quale detta Autorità ha sostanzialmente ritenuto di poter entrare nel merito dei procedimenti di rilascio delle concessioni e autorizzazioni e relativi procedimenti, di cui agli artt. 16 e 18 della Legge n. 84/94». «Riteniamo - scrivono i firmatari -, che a questa delibera non debba essere riconosciuto alcun valore di regolazione, poiché non rientra nelle competenze di “Art” diramare criteri e/o misure circa le sopra citate concessioni e autorizzazioni, materia che ai sensi di legg...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi