Connect with us

Porti

Traffici in calo del 14% nel porto di Trieste

Nel primo semestre a causa della pandemia

Avatar

Pubblicato

il giorno

di Trieste
TRIESTE - Le ripercussioni della pandemia in corso a livello mondiale, incidono sui traffici del porto di Trieste, anche se lo scalo non ha mai smesso di lavorare, e alcuni comparti hanno dimostrato una buona capacità complessiva di tenuta, nonostante la crisi. L'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico orientale, informa che nel primo semestre 2020, sono state movimentate 26.257.000 tonnellate di merce con una flessione del 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tale riduzione è dovuta principalmente al decremento delle rinfuse liquide (- 13%) corrispondente a circa il 64% del calo complessivo dei traffici; mentre le merci varie si attestano su una perdita del 10% e quello delle rinfuse solide del 70%. Va rilevato che la contrazione delle rinfuse liquide e delle merci varie è riconducibile agli effetti della recessione legata al Covid-19, mentre sulle rinfuse solide pesa la chiusura dell’impianto siderurgico d...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

626mila euro alle imprese portuali di Livorno

Provvedimento dell’Authority per la Uniport e la Compagnia portuali

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Terminal Lorenzini

LIVORNO - Erogati 626mila euro alle imprese portuali di Livorno dalla AdSp del mar Tirreno settentrionale. Con un provvedimento del presidente Stefano Corsini è stato infatti autorizzato per il 2020 un riconoscimento a Uniport e alla Compagnia portuale labronica una somma di acconto pari al 40% del contributo potenzialmente spettante ai sensi dell'art. 199 del Dl Rilancio.

In considerazione del calo dei traffici nei porti italiani per effetto dell’emergenza Covid-19, il Decreto autorizza le AdSp, compatibilmente con le proprie disponibilità di bilancio, a corrispondere agli art. 16 titolari di contratti d'appalto di attività comprese nel ciclo operativo ai sensi dell'articolo 18, comma 7, un contributo pari a 90 euro per ogni turno lavorativo prestato in meno rispetto al corrispondente mese dell'anno 2019.

Complessivamente verranno erogati 442...

Continua a leggere

Porti

No alle tasse Ue sui porti italiani

Posizione unanime di Federagenti, Federlogistica e Assarmatori

Avatar

Pubblicato

il giorno

no alle tasse
ROMA - Un fermo no alle tasse imposte dalla Ue sui porti italiani, arriva da Federagenti, Federlogistica e Assarmatori. In un comunicato congiunto, le tre associazioni reagiscono con decisione all'imposizione fiscale per le Autorità di Sistema portuale italiane, che dovranno pagare tutte le tasse esattamente come un normale soggetto privato. Il diktat è arrivato in queste ore della Commissione europea, che ha sollecitato il Governo italiano a porre fine immediatamente a qualsiasi regime di agevolazione fiscale, considerata alla stregua di un aiuto di Stato. “Si tratta – reagisce Gian Enzo Duci, presidente di Federagenti e neo-vice presidente di Conftrasporto – di un intervento che temevamo e su cui avevamo già espresso il timore che l’Unione potesse usare “occhiali   nordeuropei” per leggere il sistema portuale italiano. Ora è indispensabile che il Governo chiarisca e perimetri in maniera accurata quali sono le attività gestite dalle AdSp che dovranno essere q...
Continua a leggere

Porti

Priorità dell’Autorità portuale regionale

Sicurezza ed il mantenimento in efficienza dei porti

Avatar

Pubblicato

il giorno

pedaggio A12
FIRENZE - Definiti dalla Giunta regionale priorità e indirizzi per la gestione e la manutenzione nel 2021 delle aree portuali di Viareggio, Marina di Campo, Porto Santo Stefano e Isola del Giglio, i quattro principali porti commerciali di interesse regionali che ricadono sotto la competenza dell'Autorità Portuale Regionale. “La Regione Toscana – ha spiegato l’assessore regionale alle Infrastrutture Stefano Baccelli – ha indicato come priorità la sicurezza ed il mantenimento in efficienza dei porti, dando mandato per lo sviluppo delle infrastrutture e la salvaguardia della navigabilità. Questo per il porto di Viareggio si traduce nella volontà di completare le opere e gli impianti della banchina commerciale e di approvare il progetto definitivo del nuovo sabbiodotto. Per i porti di Marina di Campo, Porto Santo Stefano e Isola del Giglio, invece, vuol dire migliorare gli impianti e le attrezzature portuali, oltre a real...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi