“Traghetti, mancano oltre mille lavoratori marittimi”

traghetti
ROMA - Il grido d'allarme è stato lanciato in maniera ufficiale, congiunta, trasversale. I tre principali sindacati di categoria (Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti), assieme alle due più importanti associazioni come Assarmatori e Confitarma, hanno scritto una lettera indirizzata al direttore generale del Mims Maria Teresa Di Matteo. Una missiva con oggetto urgente il cosiddetto 'allarme traghetti', vale a dire il rischio a questo punto, secondo i firmatari ben più che semplicemente potenziale, di non trovare  disponibile un numero di lavoratori marittimi sufficiente a imbarcarsi sulle navi traghetto. Una vera e propria penuria di professionalità, sia comunitaria che italiana, indisponibile per salire e soddisfare la richiesta legata ai servizi di cab...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar