Connect with us

Porti

Un deposito Gnl per il porto di Ravenna

Accordo tra Edison e Pir, sarà in funzione nel 2021

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

T&C_ approdo ravenna deposito gnl
MILANO – Partiranno a Gennaio 2019 i lavori per la costruzione del deposito Gnl nel porto di Ravenna. A realizzarlo sarà la newco Depositi italiani Gnl costituita al 51% da Pir e per il 49% da Edison e guidata dall'amministratore delegato Alessandro Gentile, per un costo di circa 100 milioni di euro. I tempi per l'entrata in funzione del deposito sono fissati al 2021, con una capacità di stoccaggio di 20 mila metri cubi di Gnl, l'85% del quale sarà utilizzato dalla Edison a cui spetterà la costruzione, la parte rimanente sarà invece venduto a terzi dalla nuova compagnia. Pir, proprietario dell'area di porto Corsini e concessionario della banchina, garantirà il diritto di superficie per l’uso dell’area, e offrirà i servizi legati all’utilizzo della banchina e al ricevimento delle autobotti. In tale prospettiva Edison ha stipulato un contratto di lungo termine di 12 anni (rinnovabile di altri 8) con l’armatore norvegese Knutsen Oas shippin...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Italy’s PIR Group, Edison to start construction of LNG storage facility at Ravenna port in Jan 2019 – PortSEurope

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Microtunnel da 16 anni in ballo

L’opera in questione fra le più importanti per il rilancio dello scalo livornese

Avatar

Pubblicato

il giorno

Microtunnel
LIVORNO – Microtunnel da 16 anni in ballo. Un tempo doppio di quanto ne occorse per costruire l’intera autostrada del Sole (Milano Napoli) è ormai trascorso da quando si cominciò a parlare del microtunnel sotto il canale Industriale,nel porto di Livorno. Ben sedici anni! E la conclusione dell’intervento che, per quanto complesso, definire “opera” sfiorerebbe il ridicolo, è tutt’altro che prossima mentre, se prima il microtunnel era necessario, oggi è assolutamente vitale per evitare che lo scalo livornese venga colto impreparato quando si affaccerà l’inevitabile ripresa. L'unica certezza, infatti, è che il mondo andrà sempre e comunque avanti ed è altrettanto certo che ciascuno, secondo le proprie possibilità e secondo il ruolo che ricopre, ha il dovere di spendersi al massimo affinché il Paese si risollevi alla fine del flagello, ormai planetario, che ci ha colpito. Del resto, quello del non lasciarsi sorprendere i...
Continua a leggere

Porti

Trieste potenzia il sistema ferroviario del porto

Partiti i primi treni dopo la riattivazione della linea Transalpina

Avatar

Pubblicato

il giorno

sistema ferroviario

 TRIESTE - Nuovo potenziamento del sistema ferroviario al servizio del porto di Trieste. Lo scalo, entrato nella top ten dei porti Ue secondo l’Eurostat, avrà ulteriore slancio.

Dal primo Marzo 2020 Rfi ha restituito all’esercizio delle imprese ferroviarie, la Transalpina nella tratta di collegamento da Villa Opicina a Trieste Campo Marzio e viceversa, lungo un percorso di  14 km, con inoltro dei treni via Rozzol, e una pendenza massima del 25 per mille. La vecchia linea asburgica torna operativa, e costituisce un polmone alternativo per il porto di Trieste, che tanto ha investito sullo sviluppo ed efficientamento delle infrastrutture esistenti.

Ad Adriafer, il compito di svolgere il servizio di trazione dei treni merci sulla tratta. La controllata al 100% dell’ Continua a leggere

Porti

Trieste nella top ten dei porti europei

D’Agostino: riconoscimento per il lavoro fatto, ma risultato per l’Italia

Avatar

Pubblicato

il giorno

Trieste nella top
TRIESTE – Trieste  è nella top ten della classifica dei porti d’Europa. Il dato fa riferimento all'aggiornamento del traffico di merci transitate negli scali europei nel 2018, pubblicato  dall’Eurostat, l'ufficio statistico della Ue. Lo scalo giuliano si colloca al 9° posto nella classifica 2018 per tonnellaggio totale. Dei primi 10 porti, cinque si trovano nel Northern Range e cinque nel Mediterraneo: sul podio Rotterdam, Anversa e Amburgo, sono seguiti da Amsterdam, Algeciras, Marsiglia, Le Havre, Valencia, Trieste e Barcellona. Va rilevato che secondo i numeri forniti dall’Eurostat, nel 2018 Trieste ha movimentato 57,1 milioni di tonnellate, mentre secondo i dati statistici dell’Authority giuliana che seguono il modello Espo, le tonnellate totali sono state 62,7 milioni. “Nonostante si riscontrino storicamente delle differenze sui dati statistici rilasciati dai porti e dalle Associazioni di categoria del nostro settore, rispetto ai dati pubblicati dall’Eurostat, dovute a...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi