Connect with us

Porti

Un deposito Gnl per il porto di Ravenna

Accordo tra Edison e Pir, sarà in funzione nel 2021

Giulia Sarti

Pubblicato

il giorno

T&C_ approdo ravenna deposito gnl
MILANO – Partiranno a Gennaio 2019 i lavori per la costruzione del deposito Gnl nel porto di Ravenna. A realizzarlo sarà la newco Depositi italiani Gnl costituita al 51% da Pir e per il 49% da Edison e guidata dall'amministratore delegato Alessandro Gentile, per un costo di circa 100 milioni di euro. I tempi per l'entrata in funzione del deposito sono fissati al 2021, con una capacità di stoccaggio di 20 mila metri cubi di Gnl, l'85% del quale sarà utilizzato dalla Edison a cui spetterà la costruzione, la parte rimanente sarà invece venduto a terzi dalla nuova compagnia. Pir, proprietario dell'area di porto Corsini e concessionario della banchina, garantirà il diritto di superficie per l’uso dell’area, e offrirà i servizi legati all’utilizzo della banchina e al ricevimento delle autobotti. In tale prospettiva Edison ha stipulato un contratto di lungo termine di 12 anni (rinnovabile di altri 8) con l’armatore norvegese Knutsen Oas shippin...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Italy’s PIR Group, Edison to start construction of LNG storage facility at Ravenna port in Jan 2019 – PortSEurope

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Crisi nel porto e retroporto di Brindisi

Primo obiettivo lo sblocco di tutte le opere minori pronte per la realizzazione

Avatar

Pubblicato

il giorno

Crisi nel porto
BRINDISI - Crisi nel porto e nel retroporto di Brindisi. Per affrontarla negli uffici dell’AdSp mar Adriatico meridionale, si è tenuta una riunione, diretta prosecuzione del confronto già aperto sia in sede locale che sui tavoli ministeriali. L’incontro, è stato presieduto dal presidente dell’AdSp, Ugo Patroni Griffi. A seguito del dibattito, si è convenuto che il principale obiettivo, comune e immediato, risulta essere lo sblocco di tutte le opere minori, già pronte per essere realizzate. Tra le priorità, inoltre, c’è sicuramente la stagione crocieristica 2020 che rischia di essere cancellata, nonostante i 57 scali già calendarizzati, per via delle nuove misure di security, indispensabili per i porti (installazione di apparati radiogeni per lo screening di passeggeri e bagagli), che richiedono un ricovero da autorizzarsi. Nel breve periodo, inoltre, si è deciso di accelerare il processo di realizzazione delle opere strategiche già previste dal Piano regolatore portuale, prime...
Continua a leggere

Porti

Porto Carrara: intesa su combustibili navi

Siglata da Dogane di Pisa e Capitaneria di porto

Avatar

Pubblicato

il giorno

intesa su combustibili
PISA - Un protocollo d’intesa in materia di controllo del tenore di zolfo sui combustibili ad uso marittimo prelevati a bordo delle navi e su quelli prodotti o importati e destinati alla commercializzazione sul mercato nazionale, è stato siglato ieri dall’Ufficio delle Dogane di Pisa e la  Capitaneria di porto di Marina di Carrara L’accordo è frutto dell’Attuazione della direttiva 2005/35/CE relativa all’inquinamento provocato dalle navi recepita con Decreto Legislativo 9 Novembre 2007, n. 205, nonché dell’Accordo quadro stipulato tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.  La convenzione prevede una collaborazione tra l’Ufficio delle Dogane di Pisa S.O.T di Marina di Carrara e la Capitaneria di Porto di Marina d...
Continua a leggere

Porti

Piano per la Zls dei Porti di Roma

Identificare aree con destinazione industriale e connessione al porto

Avatar

Pubblicato

il giorno

Piano per la Zls
CIVITAVECCHIA - Proseguono i lavori del Gruppo incaricato di predisporre il Piano di Sviluppo Strategico per l’istituzione della Zls, Zona Logistica Semplificata nel network dei Porti di Roma e del Lazio che dovrà essere adottato dalla Regione Lazio e poi da quest’ultima presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Come informa l'Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale, sono stati esaminati gli aspetti più significativi che dovranno essere inseriti nel predetto Piano per la Zls, con particolare riferimento all’identificazione delle aree con destinazione industriale e connessione al porto, tema che sarà trattato secondo una metodologia obiettiva; alle agevolazioni burocratiche, tenuto conto anche delle posizioni dei Comuni e alle infrastrutture preferenziali e collegamenti con i porti. Il Gruppo di Lavoro per la Zls de...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi