Usa: a Marzo import al minimo annuale

WASHINGTON - A Marzo le importazioni di nei principali porti degli Stati Uniti dovrebbero toccare il livello più basso da quasi una anno a questa parte. Il rapporto mensile Global Port Tracker, imputa tale previsione al tradizionale periodo dell’anno che vede da sempre un calo del traffico fra il termine delle festività natalizie e l’inizio degli ordini da parte dei commercianti in vista dell’estate, cui si aggiunge l’attesa per l’aumento delle tariffe doganali sui prodotti cinesi, inizialmente previsto per Marzo e poi rinviato. Come noto, infatti, i dazi degli Stati Uniti del 10% su beni cinesi da 200 miliardi di dollari entrati in vigore lo scorso Settembre avrebbero dovuto aumentare al 25% il 2 Marzo, ma l’aumento è stato posticipato dal presidente Trump, grazie ai progressi nei colloqui tra Washington e Pechino. Secondo il report realizzato da Hackett Associates per conto della National Retail Federation, i porti statunitensi presi in esame hanno movimentato 1,89 milioni di...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Porti

La crescita continua del porto di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Pino Musolino, presidente dell’AdSp del Mar Tirreno Centro Settentrionale, ha fatto gli onori di casa nel contesto dell’evento organizzato da Automar dedicato alla professione di autista di bisarca.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi