Wärtsilä, fumata bianca per lo stabilimento di Trieste

TRIESTE -"Le attività Dct nello stabilimento di Bagnoli della Wärtsilä proseguiranno fino al 30 settembre 2023 ed entro questa data l'azienda si impegna a non riattivare alcuna procedura di licenziamento collettivo (si parlava di 400-450 esuberi, ndr). Contestualmente viene avviato un percorso di reindustrializzazione del sito con l'obiettivo di tutelare i posti di lavori sia dei dipendenti della Wartsila sia di quelli dell'indotto. Un risultato per il quale ringraziamo il Ministero delle imprese e del made in Italy che ha convocato su richiesta della Regione il tavolo di crisi, e in particolare il sottosegretario Bergamotto per la disponibilità e l'attenzione dimostrata su questo tema, e le parti sociali per il lavoro svolto nel corso di questa complessa trattiva". È il commento dell'assessore regionale al Lavoro Alessia Rosolen dopo la sigla del verbale d'accordo, avvenuta a tarda...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar