Aeroporto di Genova, si apre all’ingresso dei privati

lavarello Cristoforo aeroporto
GENOVA - L'aeroporto di Genova-Sestri "Cristoforo Colombo" si appresta a una svolta significativa nel suo percorso di rilancio, con l'obiettivo di portare la maggioranza azionaria al di sotto del 50%. Attualmente, l'Autorità di Sistema portuale detiene il 60% delle quote, la Camera di Commercio di Genova il 25%, e gli Aeroporti di Roma il 15%. La decisione di coinvolgere nuovi soggetti nel capitale sociale mira a una distribuzione più equa delle partecipazioni. Nelle scorse ore, alla fine del mese di gennaio, si sono aperte le buste con le manifestazioni d'interesse, ben cinque. Offerte inoltrate da parte di compagnie armatoriali come Costa e Msc, Levorato Marcevaggi, i proprietari di Genoa 777 Partners e il gruppo Spinelli in collaborazione con Hapag Lloyd. Questi soggetti avranno accesso alla "data room" per valutare de...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia, Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar