Onorato: AdSp “blocca” rilancio di Piombino

MILANO – Vincenzo Onorato, presidente del Gruppo Onorato Armatori, ritiene che il rilancio del porto di Piombino venga ostacolato del comportamento tenuto dall’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale. In una nota giunta in redazione e che pubblichiamo integralmente di seguito, l’armatore spiega le sue motivazioni al riguardo. ”La principale funzione di un soggetto pubblico come un’Autorità portuale dovrebbe essere quella di creare posti di lavoro ed essere promotore dello sviluppo di un territorio, nel pieno rispetto delle regole. Appare evidente come l’Autorità portuale di Livorno, che tanto si è prodigata negli ultimi anni in favore di alcuni armatori, rilasciando ripetute concessioni temporanee lampo, si sia dimenticata di Piombino, fatta diventare a tavolino con la riforma portuale succursale di serie B dello scalo labronico e quindi non meritevole di attenzioni. Piombino è in profonda crisi, con una disperata ricerca di posti di lavoro e, ad oggi...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

accademia
Porti

A Venezia l’Accademia della Logistica e del Mare

VENEZIA – Venezia accoglie un nuovo polo tecnologico e formativo, dedicato alla logistica, l’Accademia della Logistica e del Mare, frutto della collaborazione tra ITS Marco Polo Academy, Vemars e CFLI.…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar