Connect with us

Porti

Al TCR 80 nuove prese reefer

Così Terminal Container Ravenna ne avrà 250

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

prese reefer
RAVENNA - Con 80 nuove prese reefer, il Terminal Container Ravenna continua ad aumentare la propria offerta dedicata alla supply-chain delle merci deperibili. TCR - Terminal Container Ravenna conferma così la propria vocazione di porto speciale per prodotti speciali e polo di eccellenza per la movimentazione di merci deperibili o che richiedano trasporto a temperatura controllata. Per questo investe importanti risorse per garantire il miglior livello di servizio possibile, grazie ad una nuova struttura che andrà ad incrementare il numero di prese dedicate all’alimentazione dei contenitori reefer. Con la nuova struttura, il numero totale di prese reefer arriverà a 250 unità. Si tratta di un numero considerevole, in rapporto alle dimensioni del terminal ravennate del Gruppo Contship Italia, che in questo modo potrà garantire la continuità del servizio di alimentazione, anche durante i picchi di lavoro legati alla peak season. Secondo Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Barbara Bonciani relatrice a Marsiglia

L’assessora livornese è intervenuta sull’integrazione città-porto

Avatar

Pubblicato

il giorno

LIVORNO - Barbara Bonciani assessora al porto e integrazione porto-città del comune di Livorno ha partecipato a Marsiglia al convegno, realizzato dal Governo francese in collaborazione con il nostro ministero degli Esteri, sul tema “Relazioni delle zone costiere e territori interni del Mediterraneo dell’ovest a partire dall’esempio dell’alimentazione sostenibile e dell’economia circolare”. L’assessora è stata invitata da Avitem, l’Agenzia delle città e territori mediterranei sostenibili ed è intervenuta nella sezione dedicata alle politiche di rafforzamento della relazione città-porto insieme al porto e alla città di Marsiglia e allo scalo marocchino di Tanger Med.. “Il lavoro attivato dalla città di Livorno sull’integrazione città-porto” ha dichiarato l’assessora Bonciani “è stato riconosciuto come innovativo fra le esperienze realizzate dai porti e dalle città del Mediterraneo. C’è molta attenzione a livello internazionale sul lavoro realizzato in ambito ambientale, con l’ap...
Continua a leggere

Porti

La portualità italiana nel Mediterraneo

A gran voce la richiesta di semplificazione

Avatar

Pubblicato

il giorno

portualità italiana
ROMA - L’andamento della portualità italiana nel Mediterraneo, è stato il tema dell'incontro tecnico che si è tenuto ieri a Roma nella sede dell’Associazione dei Porti Italiani, organizzato dal Propeller Clubs Nazionale. Presenti, insieme al Comandante delle Capitanerie di porto, amm. Giovanni Pettorino e ai presidenti delle Autorità di Sistema portuale e dei Propeller regionali, i rappresentanti di tutte le Associazioni di categoria del settore portuale e logistico. Ad aprire l’incontro, il presidente di Assoporti Daniele Rossi il quale, nel ringraziare il Propeller per aver chiesto di organizzare la missione italiana presso Assoporti, ha voluto ricordare il peso della portualità e della logistica per l’economia del Paese, “la portualità rappresenta il 3% del Pil italiano,” ha affermato Rossi, “ma spesso questo non viene tenuto in considerazione. Le AdSp e tutti gli operatori dei porti italiani,...
Continua a leggere

Porti

Gioia Tauro prepara il suo rilancio

Protagonista della gestione in questi ultimi anni il livornese Agostinelli

Avatar

Pubblicato

il giorno

LIVORNO - Prima della felicissima intuizione di Angelo Ravano che ne ha fatto uno dei massimi centri di approdo e smistamento contenitori del Mediterraneo, Gioia Tauro, poco più di 20 mila abitanti sulla splendida costiera calabra, era additata come l’esempio più plastico della capacità di devastazione di un territorio compiuta dalla spregiudicatezza di una classe politica incapace e rapace. Quello che allora fu considerato l’inutile scempio consumato ai danni di una delle piane più fertili e produttive della Calabria (e lo fu) viene oggi significativamente compensato dalla presenza di uno scalo portuale di portata e potenzialità enormi ed ancora suscettibile di ulteriori sviluppi, sempre che la politica sappia smettere di guardare più all’uovo di oggi che alla gallina di domani. Si tratta di un ben di Dio consistente in uno smisurato terminale per contenitori esteso per ben 600 mila mq, che non ha eguali in Italia e pochi rivali nell’ambito del mare Nostrum. Il po...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi