Autisti di Tir nel Decreto Flussi

autisti di Tir
ROMA - Cittadini non comunitari potranno essere impiegati come autisti di Tir nell’autotrasporto di merci per conto terzi. Il Decreto Flussi – appena pubblicato in Gazzetta – riserva infatti una quota di ingressi di cittadini non comunitari all’autotrasporto merci per conto terzi affinchè possano essere impiegati come conducenti professionali purché in possesso di patenti equivalenti alla categoria CE e convertibili sulla base di esistenti accordi di reciprocità tra i Paesi terzi di provenienza e l’Italia. Si tratta di Algeria, Marocco, Tunisia in Nord Africa, Repubblica di Macedonia del Nord, Moldova e Ucraina in Europa dell’Est e nei Balcani, Sri Lanka in Asia. È una bella notizia per i nostri associati e per tutte le imprese del settore – ha dichiarato il presidente di Anita, Thomas Baumgartner –, lavoravamo da tempo per ottenere questo risultato. Non è stato possibile riservare una q...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar