Crisi del Mar Rosso: i costi di trasporto continuano ad aumentare

mar rosso noli aspides
ROMA - Dopo cinque mesi di tensioni, due missioni navali e una pioggia di missili, la crisi nel Mar Rosso continua a tenere il mondo con il fiato sospeso. I ribelli Houthi mantengono il loro presidio minaccioso, gettando un'ombra sempre più oscura sul naviglio commerciale globale. Ancora la settimana scorsa, il traffico di navi portacontainer, petroliere, e metaniere nello Stretto di Bab el-Mandeb ha registrato un calo impressionante del 70% rispetto a novembre. La crisi, invece di attenuarsi, sembra farsi sempre più profonda. Secondo l'osservatorio dell'ISPI, i costi dei trasporti marittimi hanno subito una rapida ascesa nel vortice dell'incertezza delle prime settimane di crisi, e oggi si trovan...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Economia, Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar