Ancona punta sul trasporto intermodale

ancona
ANCONA - Ancona punta sul trasporto intermodale. Nel sesto Comitato di gestione che si è svolto dall’insediamento del Commissario straordinario dell’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico centrale, ammiraglio Giovanni Pettorino, la governance AdSp ha deliberato l’adeguamento tecnico-funzionale all’attuale Piano regolatore portuale di Ancona per la realizzazione dei lavori di implementazione alle infrastrutture intermodali dello scalo. Lo scalo dorico nel 2011 è stato dotato di una nuova infrastruttura di raccordo con la rete ferroviaria nazionale destinata ai traffici commerciali. Nella darsena Marche, è presente un fascio di 5 binari di 280 metri di lunghezza utilizzati per le operazioni di scarico e carico. Nel 2021, sull’infrastruttura sono stati movimentati 419 carri ferroviari per il trasporto di granaglie e materiale ferroso, con una tendenza di crescita nei prossimi periodi. Un trend e una necessità di adeguare la struttura alle attuali esigenze di intermodalit...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

estate
Porti

Estate a Piombino con presidio sanitario in porto

PIOMBINO – Rinnovata anche per quest’anno in previsione dell’estate la convenzione tra l’Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno settentrionale e tutte le Associazioni del soccorso del Comune di Piombino…
Porti

Protocollo d’Intesa tra Alis e Assiterminal

ROMA – E’ stato siglato un importante protocollo di intesa tra Alis, Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile, e Assiterminal, Associazione italiana terminalisti portuali, avente ad oggetto lo sviluppo congiunto di temi…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar