Connect with us

Autotrasporto

Brennero e Monte Bianco: chiusure rischiose

Uggè: “Affrontare il problema rapidissimamente a livello comunitario”

Pubblicato

il giorno

Monte Bianco
ROMA - “Dopo il Brennero, con l’Austria che contingenta i nostri tir, ora anche le ipotizzate chiusure programmate del traforo del Monte Bianco, tre mesi all’anno per 18 anni, rischiano di mettere in croce l’economia italiana, che viaggia in gran parte attraverso il trasporto su gomma”. Il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè lancia l’allarme sui valichi alpini sostenendo che con queste condizioni il Pil italiano difficilmente potrà tornare a salire. “Come si può sperare che il nostro Paese possa essere competitivo all’interno dell’Europa?” aggiunge. Uggè rivolge poi un appello accorato al ministro dei Trasporti Matteo Salvini: “Caro Ministro, la situazione si fa grave non solo per le imprese che operano nel settore dell’autotrasporto, ma per tutta l’economia italiana. Il tema va affrontato rapidissimamente a livello comunitario perché, con i...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Pubblicità Ascolta "In bianco e nero" su Spreaker.
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Nuovo Masterplan aeroporto di Firenze, partito il dibattito pubblico

Un incontro dedicato agli operatori aeroportuali con l’obiettivo di raccogliere e rispondere alle loro domande

Pubblicato

il giorno

Firenze
FIRENZE - Si è tenuto online il primo incontro specialistico del Dibattito Pubblico sul nuovo masterplan dell’Aeroporto di Firenze “Amerigo Vespucci”, dedicato agli operatori aeroportuali con l’obiettivo di raccogliere le loro domande sui contenuti del nuovo Piano e le loro osservazioni rispetto all’operatività attuale. Alberto Cena, Coordinatore del Dibattito Pubblico: “Questo primo incontro specialistico con gli operatori aeroportuali è utile per indirizzare la progettazione dell’opera anche con le indicazioni tecniche di chi lavora nell’Aeroporto e per aprire una interlocuzione che avrà poi un seguito, con maggior dettaglio, anche nella discussione del progetto che avrà luogo dopo il Dibattito Pubblico qualora l’ente aggiudicatore, Toscana Aeroporti SPA, decidesse di andare avanti con il Masterplan”. Continua a leggere

Autotrasporto

Rinnovare il parco veicolare italiano? Servono investimenti per 250 milioni di euro

Il mondo dell’autotrasporto e dell’automotive nazionale unito per chiedere interventi al Governo

Pubblicato

il giorno

veicolare
ROMA - Le rappresentanze dell’autotrasporto e della filiera industriale e commerciale automotive - ANFIA, ANITA, FEDERAUTO, UNATRAS e UNRAE - ritengono urgente l’adozione di un piano strategico per affrontare la decarbonizzazione del trasporto merci su gomma che sia ambizioso, realistico ed economicamente sostenibile dal sistema Paese. In questi termini le Associazioni si sono rivolte al Governo, sottolineando l’impegno delle imprese di autotrasporto e della filiera automotive a voler rendere sempre più competitivo e sostenibile il trasporto stradale delle merci, fornendo una puntuale fotografia del settore, che conta un parco circolante tra i più vecchi d’Europa, con un’età media dei veicoli industriali pari ad oltre 14 anni d’età, dato che desta grave preoccupazione in termini di impatto ambientale, efficienza e sicurezza della circolazione. ANFIA, ANITA, FEDERAUTO, UNATRAS e UNRAE hanno dunque identificato il<...
Continua a leggere

Autotrasporto

Taglio delle accise: la valutazione di Assotir

“Segnale apprezzabile ma attendiamo di conoscere l’importo dello sconto riconosciuto”

Pubblicato

il giorno

carburanti accise
ROMA - Cosa ne pensano le associazioni di categoria della manovra che riduce il taglio delle accise da 25 a 15 centesimi ripristinando per l’autotrasporto il diritto al rimborso dal mese di Dicembre? Una risposta la dà Assotir, per voce della presidente nazionale Anna Vita Manigrasso: “È ancora presto per poter esprimere un giudizio sulle decisioni del governo in merito al caro-carburanti. Tuttavia, se confermate, alcune decisioni prese in sede di Consiglio dei Ministri sembrano andare nel senso da noi auspicato, del ripristino del cosiddetto “gasolio commerciale”, riservato ai veicoli commerciali con massa complessiva superiore a 7,5 ton di categoria Euro V e VI, a partire dal primo Dicembre prossimo”. “Ovviamente, se sarà così -ha proseguito- sarebbe un segnale apprezzabile, da noi sollecitato appena pochi...
Continua a leggere

Podcast

Iscriviti alla newsletter

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi