Connect with us

Economia

Decreto crescita: le misure per rilanciare economia

Le quattro ”i” per far ripartire l’Italia

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

crescita
ROMA - Per rilanciare l’economia in un contesto internazionale che si è andato progressivamente deteriorando, il Governo punta su quattro direttrici d’azione contenute nel Dl Crescita approvato dal Consiglio dei ministri. Investimenti, incentivi, imprese, immobili. Queste le quattro ”i” che dovrebbero far ripartire l’Italia, come annunciato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria. Nell’intento del Governo queste riassumono un insieme organico di misure volte a sostenere da subito il sistema produttivo e ad invertire il trend negativo degli investimenti. Con uno stanziamento complessivo di circa 1,9 miliardi di euro nel triennio 2019-2021, di cui un miliardo di euro nel solo 2019 e 450 milioni annui nel biennio 2020-2021. Sul fronte degli investimenti, l’obiettivo è rilanciare la spesa delle Amministrazioni pubbliche, da un decennio in progressiva riduzione, da circa il 3% a meno del 2% del Pil, con gli investimenti fissi lordi che nel 2018 fanno segnare un ul...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Economia

Ue riconosce importanza della navalmeccanica

Petrone (Assonave): la cantieristica navale è un settore prioritario

Avatar

Pubblicato

il giorno

navalmeccanica
ROMA - La Commissione europea riconosce l'importanza strategica dell'industria navalmeccanica e della produzione di navi sostenibili, visto anche il ruolo fondamentale svolto dai trasporti marittimi durante la pandemia. Come sottolinea Assonave, l'Associazione Nazionale dell’Industria Navalmeccanica, la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, ha presentado il piano "Next Generation Eu", un fondo da 750 miliardi di euro per rilanciare l'economia, ha riconosciuto il ruolo fondamentale svolto dai trasporti nelle catene del valore e che per creare più posti di lavoro sarà fondamentale concentrarsi sull'accelerazione della produzione e dell’impiego non solo di veicoli ma anche di navi sostenibili. Inoltre, nel piano di ripresa, la Commissione europea propone anche di rafforzare programmi come il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, il fondo “Connecting Europe Facilities”, ed il Fondo europeo per la difesa. Infi...
Continua a leggere

Economia

Inserire Livorno nelle Zone Logistiche Semplificate Rafforzate

Apprezzamento del Comune di Livorno per la richiesta del presidente della Regione Toscana

Avatar

Pubblicato

il giorno

Zone Logistiche Semplificate Rafforzate
LIVORNO - La richiesta che l'Area di Crisi Complessa di Livorno possa essere inserita nelle istituende Zone Logistiche Semplificate Rafforzate avanzata con una lettera che il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi ha scritto al Ministro per il Sud e Coesione sociale Provenzano,è stata molto apprezzata dall’Amministrazione comunale di Livorno.
“Uno status – rileva l’assessore allo Sviluppo economico Gianfranco Simoncini - che consentirebbe al nostro territorio di ottenere finanziamenti ed interventi ad hoc per lo sviluppo economico dell’area costiera toscana, e in particolare per il nostro porto”.
“Il riconoscimento sembrava pressochè scontato - come illustra Simoncini - quando il Parlamento ha deciso di istituire ...
Continua a leggere

Economia

In calo l’interscambio con i Paesi extra Ue27

Ad Aprile l’Istat prevede riduzioni sia per esportazioni che importazioni

Avatar

Pubblicato

il giorno

l'interscambio
ROMA - Ad Aprile per l'interscambio commerciale con i paesi extra Ue27, è prevista una netta riduzione congiunturale per le esportazioni (- 37,6%) e, in misura meno ampia, per le importazioni (- 12,7%).
Ad annunciare oggi questa stima è l'Istat, precisando inoltre che la marcata contrazione su base mensile dell’export riguarda tutti i raggruppamenti principali di industrie ed è particolarmente accentuata per beni di consumo durevoli (- 77,0%) e beni strumentali (- 45,6%). Dal lato del’import, si rilevano ampie flessioni congiunturali per energia (- 36,3%), beni di consumo durevoli (- 26,7%) e beni strumentali (- 19,9%); in aumento soltanto i beni di consumo non durevoli (+ 5,7%). Nel trimestre Febbraio-Aprile 2020, la dinamica congiunturale dell’export è negativa (- 20,1%) e sintesi di fless...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi