Connect with us

Shipping

Dichiarato fallimento della società Rbd

E’ stato dichiarato dal tribunale di Torre Annunziata il fallimento della Società Rbd armatori.

Pubblicato

il giorno

TORRE DEL GRECO - Si chiude la storia di un altro colosso armatoriale della città di Torre del Greco (Napoli): il giudice della sezione fallimentare del tribunale di Torre Annunziata, Valentina Vitulano, ha infatti dichiarato il fallimento della Rbd Armatori (Rizzo-Bottiglieri-De Carlini). Una notizia nell’aria da diversi giorni, dopo il fallimento della strada intrapresa per provare a trovare un accordo su un’ipotesi concordataria in seguito all’acquisizione, avvenuta la scorsa estate, della società Pilastrone dei debiti vantati dalle banche. Finora non arrivano reazioni ufficiali dalla sede dell’azienda in viale Olivella. Da stabilire l’ammontare complessivo del debito vantato dalla Rbd nei confronti di tutti i creditori, anche se le prime stime parlano di oltre un miliardo di euro di passivo. In precedenza a Torre del Greco erano fallite prima Dimaiolines e poi Deiulemar compagnia di navigazione, quest’ultima coinvolgendo quasi tredicimila risparmiatori che avevano investito o...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping

Onorato lancia operazione trasparenza sugli equipaggi

“Attaccati perché rispettiamo i contratti e gli impegni”

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

trasparenza
MILANO - Il gruppo Onorato Armatori ha dato il via ad una operazione trasparenza sugli equipaggi imbarcati sulle proprie unità. “A bordo delle nostre navi non utilizziamo schiavi extracomunitari sottopagati. Per questo motivo il nostro gruppo è oggetto di un attacco pretestuoso basato sul nulla, e palesemente condotto da chi vorrebbe continuare a giovarsi degli enormi vantaggi di iscrizione sotto bandiera italiana raddoppiandone gli effetti positivi attraverso una gestione selvaggia del mercato del lavoro, per altro dimostrabile anche solo prendendosi al briga, in onestà, di verificare i nomi delle navi utilizzate negli ultimi mesi su rotte nazionali del cabotaggio”, si legge in una nota. Per il gruppo Onorato questa ricerca non è necessaria, grazie alla luce verde data oggi dai vertici societari a una operazione di totale trasparenza che si basa non su dicerie, ma su fatti. E i fatti sono i seguenti: il gruppo Onorato, impegnato in un massiccio piano di investimenti nel rinnovo de...
Continua a leggere

Shipping

Baltic Exchange e Freightos lanciano Global Container Index

Benchmark indipendente per il trasporto marittimo di container

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Baltic
SINGAPORE - Per la prima volta in assoluto, l’industria globale del trasporto di container via mare avrà un benchmark indipendente grazie ad un innovativo legame tra Baltic Exchange, il nome più affidabile nel benchmarking del trasporto merci e Freightos, la piattaforma digitale per il trasporto di container. Il 25 Aprile durante la Singapore Maritime Week, le due organizzazioni hanno infatti annunciato che il Freightos International Freight Index, che prende in considerazione le tariffe settimanali per container da 40’ raccolti ogni settimana tra 12 e 18 milioni di prezzi applicati sulle dodici principali rotte commerciali, sarà controllato dalla Baltic Excange e ripubblicato da Freightos Baltic Indices. Ciò includerà anche un nuovo indice principale - FBX Global Container Index (FBX) - una media ponderata dei dodici Indici. FBX Global Container Index prende in considerazione i prezzi applicati nelle seguenti linee: FBX01: China/East Asia to North America West Coast; FBX02:...
Continua a leggere

Shipping

Audizione Confitarma in Commissioni Camera e Senato

Sisto: estendere al personale marittimo direttive comunitarie per tutela lavoratori

Massimo Belli

Pubblicato

il giorno

Commissioni
ROMA - Martedì 24 Aprile, Confitarma ha partecipato all’audizione convocata dalle Commissioni speciali riunite di Camera e Senato nell’ambito dell’esame dello Schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva (Ue) 2015/1794 che modifica le direttive 2008/94/CE, 2009/38/CE e 2002/14/CE e le direttive 98/59/CE e 2001/23/CE, per quanto riguarda i marittimi. Luca Sisto, direttore generale di Confitarma, ha fatto presente che lo scopo principale della direttiva è di estendere, anche al personale marittimo, l’applicazione di alcune direttive comunitarie in materia di tutela dei lavoratori. Inoltre, ha sottolineato che nel nostro Paese buona parte delle garanzie introdotte dalla Direttiva 2015/1794 sono già presenti nell’ordinamento interno. In pratica, per quanto riguarda le tutele dei lavoratori marittimi previste nella Direttiva Ue, l’Italia già garantiva condizioni decisamente migliori rispetto ad altri Paesi comunitari a forte vocazione marittima (come Danimarca, Malta, C...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi