Connect with us

Porti

Diga foranea di Genova: c’è un ‘piano di riserva’

Si valuta l’accesso in via prioritaria, all’apposito Fondo Ministeriale

Pubblicato

il giorno

Diga
GENOVA - Si muove immediatamente, virando sul piano di riserva, l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale. L'Authority genovese infatti, alla luce dell'assenza clamorosa di cordate candidate a vincere il bando di gara per condurre i lavori di costruzione della prima fase della nuova Diga foranea a largo dello scalo del capoluogo ligure (i motivi del dietrofront delle imprese chiamate alla candidatura li avevamo spiegati QUI), ha diffuso la seguente nota: "In considerazione della mancata presentazione di offerte da parte dei soggetti prequalificati entro i termini previsti dalla procedura di affidamento dell’appalto integrato complesso relativo alla progettazione definitiva, esecutiva ed alla realizzazione della nuova Diga foranea di Genova, l’...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Piombino, anche PIM preoccupata per il rigassificatore in porto

Il cantiere navale occupa parzialmente l’area dove dovrebbe ormeggiare la Fsru. Pioggia di richieste di chiarimenti a Snam

Pubblicato

il giorno

rigassificatore
PIOMBINO - Non si piega il fronte del no, composto da autorità locali, imprenditori e residenti piombinesi, che si oppongono completamente al progetto della nave Frsu, vale a dire il rigassificatore ormeggiato in porto. Come riporta anche Il Tirreno nell'edizione odierna (8/8), questo è il riassunto della posizione espressa dal Comune di Piombino che ha depositato la propria documentazione, un memorandum di dieci pagine, come richiesto dall'iter della conferenza dei servizi 'asincrona' aperta dal commissario straordinario Eugenio Giani.