Fedespedi rilancia l’appello di Clecat e Feport

contratto di spedizione
MILANO - Fedespedi rilancia l’appello che Clecat e Feport hanno rivolto alla Commissione europea in merito agli aiuti di stato alle compagnie marittime, dichiarandosi contraria alle distorsioni del mercato e della concorrenza. "Giusto sostenere il settore marittimo che è la modalità principale di trasporto merci. Ma il beneficio per una categoria non può danneggiare gli altri comparti della filiera marittima”. Questa la posizione di Fedespedi sul tema degli aiuti di Stato e dello schema della ‘Tonnage Tax’. La decisione assunta dalla Commissione europea lo scorso 11 Giugno riaccende la preoccupazione delle imprese di spedizioni sulla distorsione della concorrenza nel settore marittimo. Il presidente di Fedespedi, Silvia Moretto, ribadisce: Condividiamo e rilanciamo quanto espresso da Clecat, la nostra ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

grimaldi
Shipping

Grimaldi apre una nuova sede a Shangai

SHANGAI – Lo scorso 18 aprile, è stata inaugurata la nuova sede di Grimaldi Shipping Agency Shanghai, agenzia del Gruppo Grimaldi in Cina. Presenti Diego Pacella, Amministratore Delegato del Gruppo, Amelia…
gea
Shipping

Intesa Assarmatori – ITS Academy Caboto

ROMA – Attivare un reciproco e costante scambio di informazioni con il fine di realizzare percorsi formativi integrati e mirati rivolti agli operatori del settore marittimo, portuale e logistico per…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi