Connect with us

Autotrasporto

Futuro green del trasporto merci

Baumgartner (Anita): non innamorarsi di slogan che poi non sanno tradurre in realtà.

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

Trasporto merci green misure
ROMA – “Il futuro green del trasporto merci e della logistica: ma passare dalle parole ai fatti. Lo dice in una nota il presidente di Anita, Thomas Baumgartner. “Guardiamo alla transizione energetica del nostro settore come ad una grande opportunità, in termini ambientali ed economici, ma le istituzioni devono adoperarsi per renderla concretamente possibile. Non devono innamorarsi di slogan che poi non sanno portare avanti e tradurre in realtà”. Baumgartner, commenta le neonate strategie comunitarie sull’integrazione del sistema energetico e sull’idrogeno, finalizzate a rendere l’Europa un’economia climaticamente neutra nel 2050. “Nell’autotrasporto merci, l’Unione e gli Stati membri devono lavorare per l’effettiva creazione di un ventaglio di opzioni energetiche a basse e zero emissioni di carbonio, ma a costi competitivi. Nel trasporto pesante di lungo raggio, il Gnl rappresenta oggi l’unica alternativa possibi...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autotrasporto

Autotrasporto: 5 mln per formazione professionale

De Micheli: investire sulle persone, principale patrimonio delle aziende

Avatar

Pubblicato

il giorno

formazione professionale
ROMA - Dal Mit 5 milioni per la formazione professionale nel settore autotrasporto. Con un decreto firmato oggi dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, sono stati destinati complessivamente 5 milioni di euro agli incentivi per le attività di formazione professionale nel settore dell'autotrasporto. “Sono risorse importanti perché promuovere una formazione professionale – commenta la ministra De Micheli – continua e qualificata significa investire sulle persone, il principale patrimonio delle aziende. Aggiornarsi e valorizzare il capitale umano è ancora più strategico per un settore che ha un ruolo fondamentale nell’economia e nella tenuta del sistema paese”. I fondi dovranno essere utilizzati dalle imprese per iniziative di formazione o aggiornamento professionale degli operatori finalizzate all'acquisizione di competenze adeguate alla gestione d'impresa, alle nuove tecnologie, allo sviluppo della competitività ed all'innalzamento ...
Continua a leggere

Autotrasporto

Recovery Fund un’occasione unica

Conftrasporto: sostenere investimenti per trasporti e logistica

Avatar

Pubblicato

il giorno

Recovery
ROMA - L’efficace impiego delle risorse del Recovery Fund rappresenta un’occasione unica, da non sprecare, per sostenere l’economia nazionale, promuovere l’innovazione e lo sviluppo sostenibile, rimuovere alcuni deficit strutturali che penalizzano il Paese, a cominciare da quelli legati all’accessibilità e alla mobilità delle merci e delle persone. In tale contesto, l’acceso dibattito sul Piano Nazionale è, purtroppo, fonte di preoccupazione, in quanto accresce le incertezze sugli effettivi sviluppi operativi che tale strumento strategico metterà a disposizione delle imprese. Per Conftrasporto-Confcommercio è essenziale che con il Recovery Fund siano sostenuti gli investimenti degli operatori del trasporto e della logistica nella transizione verde e digitale: sostegno per navi a ridotte emissioni nei settori dei traghetti e delle crociere, anche per rilanciare la cantieristica italiana, rinnovo del parco dei veicoli industriali e com...
Continua a leggere

Autotrasporto

Trasportounito contro chiusura caselli

Causati otto chilometri di coda sul nodo autostradale genovese

Avatar

Pubblicato

il giorno

caselli
GENOVA - "J'accuse" di Trasportounito contro la società Autostrade ed il Governo per le chiusure prolungate dei caselli fino all'11 Gennaio, che hanno causato otto chilometri di coda sul nodo autostradale genovese. Sono centinaia i Tir bloccati, per il rinvio all’11 Gennaio della riapertura dei caselli di Prà e Pegli, di importanza vitale per l’operatività del maggiore porto italiano, quello di Genova, oggi gravemente compromesso nella capacità di smistare traffico e decongestionare i suoi terminal. Queste - secondo Trasportounito - sono le ulteriori prove di accusa che si accumulano oggi sullo scranno di un ipotetico tribunale che, prima o poi, sarà chiamato a giudicare non solo le inadempienze, le colpe e gli abusi attuati dalla Società Autostrade, ma anche le responsabilità di chi, a livello istituzionale e di governo, ha omesso di effettuare i controlli sull’attività di una concessionaria che avrebbe dovuto essere, dopo il crollo del Mo...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi