Genova abbandona “l’isolamento infrastrutturale”

GENOVA - Dopo l'ok alla Diga foranea, Genova corre veloce verso la Gronda. Ad avvicinare sempre più la realizzazione dell'opera, il protocollo di intesa firmato dal vicepresidente del Consiglio e ministro alle Intrastrutture e Trasporti Matteo Salvini con gli enti locali, Regione Liguria, città Metropolitana e Comune di Genova, Autorità di Sistema portuale mar Ligure occidentale e Autostrade per l’Italia spa per la “realizzazione dell’adeguamento del sistema A7-A10-A12 del nodo stradale e autostradale di Genova”, la Gronda di Genova appunto. “Genova è a un bivio fondamentale per la costruzione del proprio futuro” ha detto il sindaco della città Marco Bucci.Sta finalmente per abbandonare l’isolamento infrastrutturale che negli ultimi 30 anni ne ha dimensionato le aspettative e la crescita: con il Terzo Valico, il Nodo di Ge...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

africa Non cresce la logistica
Logistica

Riprendere i rapporti con l’Africa

RAPALLO – Anche Mino Giachino, presidente di Saimare è convinto che il futuro debba guardare verso l’Africa. “Dobbiamo riprendere il tema del collegamento del trasporto europeo su rotaia che unisce…

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi