Connect with us

Porti

I porti italiani non possono piú aspettare

Merlo: subito politica per il comparto marittimo

Pubblicato

il giorno

cambio di marcia
ROMA - I porti italiani non possono piú aspettare e, se – come è vero – un’importante potenzialità di ripresa dell’intero sistema economico nazionale transita proprio attraverso le banchine degli scali marittimi, è indispensabile che il Governo metta subito mano ai gravissimi problemi di gestione che paralizzano questo comparto e che, auspicabilmente, il ministro Giovannini, chiamato ad agire su tanti fronti, deleghi uno dei suoi Vice Ministri a seguire full time la politica marittimo-portuale del Paese. Secondo Luigi Merlo, presidente di Federlogistica-Conftrasporto, la situazione di “degrado”, nella governance di gran parte dei porti italiani, li sta inesorabilmente spingendo verso una situazione di stallo e quindi di perdita di competitività. “Gran parte delle Autorità di Sistema portuale – sottolinea Merlo – si limitano alla gestione ordinaria perchè ancora in attesa della nomina del presidente, due Autorità sono da commissariare e il caso di Gioia Tauro, il porto che più ...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

ACCESS2NAPA per favorire l’accessibilità dei porti

AdSp mare Adriatico centro settentrionale capofila del progetto

Pubblicato

il giorno

I nuovi ACCESS2NAPA
RAVENNA – Con l'ultima riunione del Comitato Cef (Connecting Europe Facility), viene ammesso formalmente al finanziamento europeo, “ACCESS2NAPA”, il progetto presentato a Marzo dall’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale, in qualità di coordinatore. L'inizio del progetto è fissato per la fine del 2021, e si concluderà entro la fine del 2024. Scopo di “ACCESS2NAPA” è favorire l'accessibilità marittima e terrestre dei porti coinvolti e progettare impianti per l’elettrificazione delle banchine, così da contribuire al raggiungimento degli obiettivi di crescita ed aumento della competitività di alcuni scali dell'Associazione dei porti del nord Adriatico (Napa). Tra i partner del progetto guidato dall'AdSp ravennate anche quella del mare Adriatico settentrionale, del mare Adriatico orientale, a cui si unisce il porto di Capodistria (Luka Koper...
Continua a leggere

Porti

Bellanova visita il porto di Taranto

Inaugurate due nuove opere infrastrutturali

Pubblicato

il giorno

Bellanova visita
TARANTO - Teresa Bellanova in visita istituzionale al porto di Taranto. Si è svolta questa mattina, con la simbolica cerimonia del taglio del nastro e la benedizione da parte dell’Arcivescovo di Taranto S.E. Mons. Filippo Santoro, l’inaugurazione di due nuove opere infrastrutturali nel porto di Taranto: il ripristino della “calata 1”- a cura dell’impresa appaltatrice RCM Costruzioni - e la realizzazione degli edifici per sistemazioni logistiche dei servizi tecnico-nautici a cura del Consorzio UNIMED Scarl. Unitamente alle massime Autorità civili e militari, la cerimonia è stata presenziata dalla viceministra alle Infrastrutture e alla Mobilità Sostenibili (Mims), Teresa Bellanova, in visita istituzionale nel capoluogo jonico quale tappa di un più ampio percorso di incontri e di confronto con istituzioni pugliesi, nell’ambito dei quali la viceministra ha colto l’occasione per conoscere da vicino progettualità ed interventi infrastrutturali, come quelli oggi inaugurati nel porto di...
Continua a leggere

Porti

Porto di Bari sempre più “green”

Realizzato impianto fotovoltaico da 170 mila kWh/annui

Pubblicato

il giorno

di Bari
BARI - Il porto di Bari è sempre più "green". L’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico meridionale  ha infatti realizzato un impianto fotovoltaico, ubicato sulla copertura piana della Stazione Marittima, al terminal San Vito di Bari. L’impianto, installato sul lastrico solare attraverso l’utilizzo di una struttura zavorrata, è costituito da 380 pannelli in silicio monocristallino. I pannelli sono raggruppati in 23 stringhe, ognuna composta da 16 o da 22 pannelli, attestate su quattro inverter, attraverso i quali la potenza generata dai pannelli fotovoltaici (in corrente continua) viene trasformata in potenza alternata. La potenzialità produttiva è notevole. In condizioni standard, infatti, l’impianto riesce  a produrre circa 170 mila kWh/annui. La produzione di energia è costantemente tenuta sotto controllo grazie ad un sistema di monitoraggio da remoto che consente a gestori  ed utenza di essere informati in tempo reale sui livell...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi