PIOMBINO - Il porto di Piombino entra nel futuro. Avanti tutta. Anche in tempi di Coronavirus. Lo scalo toscano pur con tutte le difficoltà di un periodo che impone il rispetto delle regole di distanziamento sociale, non rallenta la propria attività e apre un nuovo capitolo della sua storia. Sono state infatti aperte le buste contenenti le offerte tecniche dei candidati all’assegnazione delle tre nuove aree portuali. Grazie alle disponibilità digitali, la Commissione ha potuto riunirsi in video conferenza. Ad aprire le buste è stato il segretario di gara, Alfredo Pineschi, con la supervisione del responsabile unico del procedimento, Claudio Capuano, che nell’Autorità di Sistema ha il ruolo di dirigente preposto all’ufficio territoriale di Piombino. ...
Abbonati o effettua il login